“Una lotteria contro gli evasori”, è il titolo principale di Italia Oggi. Dal 1° gennaio 2020 chi acquista beni e servizi da esercenti che rilasciano e-fattura parteciperà all’estrazione di premi. Favorito chi usa il bancomat.

A pagina 29: “Lotteria degli scontrini al via”. Possibilità raddoppiate in caso di pagamenti elettronici. Nel pacchetto di emendamenti dei relatori al decreto Crescita. Stretta Airbnb e calciatori.

Il quotidiano riassume alcune delle misure presentate iericome emendamenti al decreto Crescita, in commissione finanze della camera, dai relatori Raphael Raduzzi (Movimento 5 stelle) e Giulio Centemero (Lega).

Arriva la lotteria degli scontrini: dal 1° gennaio 2020 – si legge sul quotidiano – chi acquista beni e servizi da esercenti che emettono la fattura elettronica potrà partecipare all’estrazione a sorte di premi, semplicemente comunicando il proprio codice fiscale. Se si paga con bancomat o carta di credito la possibilità di vincita viene raddoppiata rispetto all’uso di contante.

Un’altra importante misura: anche i professionisti potranno beneficiare degli aiuti del Fondo per il credito alle aziende vittime di mancati pagamenti da parte di altre aziende.

Stop, quindi, ai furbetti dell’Airbnb: scatta la responsabilità in solido del soggetto residente in Italia facente parte dello stesso gruppo dei soggetti che esercitano attività di intermediazione immobiliare tramite portali telematici, ai fini dell’obbligo di versamento delle imposte sui contratti di locazione di breve durata.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here