“Pace fiscale, Entrate a caccia di chi paga solo le prime rate”. Così apre stamattina Il Sole 24 Ore. Lotta all’evasione: nel mirino chi ha aderito ai condoni 2019 ma non ha saldato il debito per intero. Oltre alle somme dovute i contribuenti dovranno pagare sanzioni e interessi. Al setaccio le sanatorie su processi verbali, avvisi di accertamento e liti.

A pagina 3: “Condoni, parte la caccia del Fisco a chi non paga le rate”. L’agenzia delle Entrate chiede agli uffici territoriali di verificare chi non ha versato entro le scadenze e di recuperare il dovuto con l’aggiunta di sanzioni e interessi. Gli importi non versati risulteranno in automatico dall’incrocio dei dati degli F23 e F24 con i codici tributo delle diverse sanatorie

Il Fisco parte alla caccia di chi non ha pagato le rate dei condoni 2019 – si legge sul quotidiano -. L’agenzia delle Entrate detta le istruzioni agli uffici per monitorare e attivare immediatamente i recuperi ai contribuenti che hanno aderito alle sanatorie su processi verbali di constatazione, avvisi di accertamento, liti pendenti e rettifiche a società sportive dilettantistiche. L’obiettivo è quello di riportare alla cassa chi ha sfruttato la pace fiscale e pensava di farla franca pagando solo la prima rata e scappando dagli altri debiti fiscali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here