“Pagamenti rapidi per le pmi”. E’ questa l’apertuta di Italia Oggi. Nei contratti con le piccole e medie imprese saranno considerate inique, quindi nulle, tutte le clausole che prevedono tempi di pagamento superiori a 60 giorni.

Stop ai contratti che strangolano le pmi sui tempi di pagamento – scrive il quotidiano -. Nelle transazioni commerciali in cui il creditore sia una piccola e media impresa dovranno considerarsi «gravemente inique», e quindi nulle ai sensi del dlgs231/2002, le clausole che prevedono tempi di pagamento superiori a 60 giorni. Quando invece tutte le parti del contratto sono pmi, le disposizioni di cui sopra non troveranno applicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here