Il Corriere di Roma stamane titola così nelle sua pagina sportiva: “Pallotta e Friedkin, stretta finale. La Roma attende la fumata bianca”. L’imprenditore texano accelera: si dovrebbe chiudere in questi giorni a 750milioni.

La trattativa dopo una fisiologica frenata nelle scorse settimane – situazione normalissima in operazioni di questo genere – ora sembra in dirittura d’arrivo – scrive Gianluca Piacentini -. Friedkin ha deciso di concludere l’operazione per prendersi la Roma e, insieme al figlio Ryan, starebbe già pensando a qualche mossa ad effetto (il ritorno di Totti e/o De Rossi?) per presentarsi nel migliore dei modi alla tifoseria romanista, che sembra aver già scaricato James Pallotta. Dalla partita sembra uscito il discorso stadio, visto che una parola definitiva sulla realizzazione dell’opera a Tor di Valle ancora non c’è. Una scelta che avrà una ripercussione anche sul prezzo d’acquisto della società che Pallotta, spinto soprattutto dai suoi soci che vorrebbero massimizzare il ritorno economico rispetto ai soldi spesi in questi anni, valutava più dei 750 milioni offerti da Friedkin e da cui bisognerà scalare gli oltre 270 milioni di debiti e i150 della ricapitalizzazione già approvata, di cui un terzo (50) da versare entro la fine dell’anno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here