Garantire la continuità di tutti i servizi attualmente operativi e rafforzare la rete dei centri antiviolenza e le case rifugio. Questi gli obiettivi al centro della seduta congiunta delle Commissioni Pari Opportunità e Bilancio in vista della imminente discussione della manovra di assestamento in Assemblea Capitolina.
Puntiamo ad ampliare il numero delle strutture antiviolenza con ulteriori risorse, circa 440mila euro, per dare un sostegno sempre più concreto alle donne che escono da situazioni di violenza e accompagnarle verso la piena indipendenza, anche lavorativa. Stiamo lavorando per raggiungere i Municipi ancora sprovvisti di servizi antiviolenza e per ampliare la fornitura dei servizi contro la violenza e le discriminazioni nei confronti della comunità e delle persone LGBT. Puntiamo, inoltre, a garantire procedure di gara quinquennali che permetterebbero agli enti gestori di lavorare con maggiore continuità.
Vogliamo agire sulla prevenzione e su un cambio culturale affinché la lotta alla violenza di genere diventi un’attività prioritaria per tutti, a cominciare dalle scuole con progetti dedicati”.
Così Michela Cicculli, presidente della Commissione Pari Opportunità di Roma Capitale e consigliera di Sinistra Civica Ecologista.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here