“Considerato lo stanziamento di circa € 2.000.000, effettuato nei primi mesi dell’anno da parte di Roma capitale nei riguardi di Ama s.p.a per l’ampliamento, rifacimento e lavori strutturali all’interno dei cimiteri capitolini, di cui € 440.000 destinati al camposanto di Maccarese, ad oggi, non è stato svolto nessun tipo d’intervento all’interno dello stesso. Un cimitero abbandonato a se stesso nel degrado più totale, con cedimenti strutturali ed infiltrazioni, dovute proprio alla scarsa manutenzione, in varie aree e fatto ancor più grave quanto Vergognoso la chiusura da circa 3 anni dell’ossario gruppo E, recintato e inaccessibile per i familiari che si trovano costretti a lasciare un fiore, non ai propri cari ma sulla recinzione. Inoltre ricordiamo ad Ama s.p.a ed a Roma capitale, che i lavori strutturali all’interno del camposanto sono a carico dell’azienda stessa, e la strada di accesso per arrivare al cimitero, ossia Via di Maccarese, ultimo tratto di competenza proprio del comune di Roma capitale, è diventata ormai da troppo tempo impraticabile in tutti i sensi per l’asfalto dissestato e devastato dalle radici dei pini. Il PD ama chiede oltre il rispetto per i defunti e per i loro familiari, il ripristino e la messa in sicurezza del cimitero stesso. È ingiustificabile quanto vergognoso il silenzio e la mancata attenzione che l’amministrazione capitolina ha avuto in tutti questi anni, proprio nei riguardi del camposanto di Maccarese”.
Così in una nota, Flavio Vocaturo, Gianluca Mortaroli e Andrea Firotto del PD AMA.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here