“Uno scioccante scenario si è aperto nelle ultime ore sulla via di ingresso ad Ostia Antica per chi viene dalla stazione del treno. L’abbattimento impietoso di 14 pini storici in via della Stazione di Ostia Antica ha portato ad un desolante cambiamento del meraviglioso paesaggio che da anni aspettava un riordino ed una riqualificazione, non certo uno scellerato intervento indiscriminato di eliminazione di alberi ad alto fusto senza un criterio”.
Così in una nota Flavio Vocaturo e Valentina Scarfagna del Pd Ama.
“La totale mancanza di qualsivoglia sensibilità di questa amministrazione verso il  connubio tra la natura e il senso storico di una comunità lascia assolutamente senza parole centinaia di cittadini che non possono accettare, che in nome di una presunta funzionalità, si rinunci al fondamentale valore del patrimonio storico naturalistico proprio del litorale romano. 
Soprattutto in quello che è il corridoio naturale fra la stazione e l’ingresso del Parco Archeologico di Ostia Antica non si può tollerare così tanta mancanza di visione d’insieme fra natura , arte, storicità, tradizione e cultura. Come annunciato da mesi, quel tratto di strada deve rientrare nel progetto di isola ambientale, non si capisce, dunque, come avrebbero potuto dare tanto fastidio a chi ha preso questa decisione distruttiva, degli alberi che al massimo avrebbero intralciato la viabilità e il traffico carrabile, non certo delle camminate all’ombra”, concludono Vocaturo e Scarfagna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here