“Nella Commissione Pari Opportunità, convocata congiuntamente alla Commissione Roma Capitale, ci siamo confrontati con le rappresentanze sindacali dei dipendenti e delle dipendenti per approntare i passaggi necessari alla definizione di un regolamento per lo Smart Working da attivare subito dopo la fase emergenziale, prevista fino al 30 giugno” dichiara Michela Cicculli, Presidente della Commissione Pari Opportunità di Roma Capitale e consigliera di Sinistra Civica Ecologista.

“Anche a Roma stiamo lavorando in accordo con le organizzazioni sindacali a un piano organizzativo del lavoro agile. La nostra città può e deve essere un punto di riferimento nel Paese per investire sull’innovazione tecnologica e la cura degli ambienti di lavoro, per il generale miglioramento dei servizi forniti alla cittadinanza. Il lavoro agile può contribuire a migliorare i tempi di vita e a redistribuire il carico di cura oggi ancora sulle spalle delle donne. Siamo certi che dopo il confronto di oggi nelle Commissioni – conclude Cicculli – Amministrazione e sindacati chiuderanno presto gli aspetti tecnici per arrivare a regolamentare in maniera puntuale e definitiva lo Smart Working per Roma Capitale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here