“Nella mattina di sabato 24 ottobre, su sollecitazione dei cittadini, ci siamo recati a Prima Porta, all’incrocio tra via Inverigo e via Frassineto; sotto al cavalcavia era stanziato un insediamento abusivo, da dove è partito un rogo che ha propagato una nube tossica nera in tutta l’area circostante, una zona residenziale che conta migliaia di case e abitanti. Assieme ai residenti e a Federico Ferrai, della Lega Giovani XV Municipio, abbiamo prontamente segnalato l’episodio ai Vigili del Fuoco e alle forze dell’ordine. In un periodo storico in cui la preoccupazione principale è la salute pubblica e in cui si lotta strenuamente contro patologie polmonari come il Covid e la mascherina è elemento essenziale per poter circolare per la città, è inammissibile che si verifichino situazioni di questo tipo, permettendo che i residenti respirino aria tossica fin nelle loro case; un vero attentato alla salute e all’ambiente. Le amministrazioni grilline si stanno svegliando solo ora con qualche sporadico intervento a sei mesi dalla fine del mandato, forse credendo di farsi così campagna elettorale, ma tutto questo andava fatto prima. Se i cittadini ci daranno fiducia sul territorio, uno dei primi obiettivi della Lega sarà l’intervento su tutti gli insediamenti abusivi nei quartieri, che devono essere totalmente smantellati e le aree bonificate. Tolleranza zero, proprio per evitare episodi come quello odierno”.
Così in una nota Andrea Nardini, Coordinatore Lega del Municipio Roma XV.
Photo credit: Andrea Nardini (Lega)
Photo credit: Andrea Nardini (Lega)
Photo credit: Andrea Nardini (Lega)
Photo credit: Andrea Nardini (Lega)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here