Anche la settimana appena trascorsa ha visto gli  uomini della Polizia di Stato impegnati  in servizi volti al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacente. Diverse le zone della Capitale attenzionate dagli investigatori.

E’, in via Federico Delpino, che i polizotti del Commissariato Esquilino, a seguito di un’attività info-investigativa, hanno proceduto all’arresto di D.D., 35 enne, della Guinea Conakry. Lo stesso fingendosi un avventore di un internet point, attuava la sua attività di spaccio. Alla vista dei poliziotti, l’uomo tentava di disfarsi di un grosso involucro che aveva in suo possesso. Prontamente recuperato dagli investigatori, risultava contenere 11 piccoli involucri di cellophane trasparente termosaldati contenenti eroina. Perquisito i polizotti rinvenivano la cospicua somma di 1130 euro in contanti, provento dell’attività illecita.

Ed ancora, nel quartiere San Lorenzo, al culmine di un’indagine gli agenti del Commissariato di zona hanno proceduto all’arresto di C.S., cittadino italiano 46 enne, colpevole di detenere, all’interno della propria abitazione, hashish, per un peso complessivo di 388 grammi. Oltre alla droga, già predisposta in panetti e singoli involucri, pronta per essere smerciata, i poliziotti hanno rinvenuto anche bilancini di precisione e strumenti per il taglio e confezionamento della sostanza stupefacente.

Ci spostiamo invece ad Ostia, dove gli agenti del Reparto Volanti, in piazza Lorenzo Gasparri, a seguito di un inseguimento hanno bloccato e perquisito un romano di 29 anni. Lo stesso che aveva cercato di defilarsi alla vista degli operatori, è stato trovato in possesso di circa 50 grammi di hashish e di 60 euro in contati, provento dell’attività illecita posta in essere. Perquisita anche l’abitazione dell’uomo, i poliziotti hanno rinvenuto ulteriore droga e materiale per il taglio e il confezionamento. Arrestato T.S., dovrà rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente. E sempre ad Ostia, gli agenti del Reperto Prevenzione Crimine, impegnati in un posto di controllo, hanno intimato l’alt ad un’autovettura in transito su via Cristoforo Colombo. Il conducente, un albanese di 19 anni, accortosi della pattuglia, invertiva repentinamente la marcia. Ne nasceva un inseguimento al termine del quale i poliziotti riuscivano a bloccare la marcia dell’autovettura. A seguito di  perquisizione personale, estesa anche al veicolo, gli agenti rinvenivano, occultate nel vano sotto il piantone dello sterzo,  27 dosi di cocaina, e in dosso all’uomo 980 euro in contanti provento dell’attività di spaccio. Arrestato, V.L. dovrà rispondere del reato di detenzione a fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Analogamente gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine, in via Gualdo Tadino, zona Porta Maggiore, hanno proceduto all’arresto di due cittadini romani Q.D. 55 anni e B.S., 28 anni. Gli stessi viaggiavano insieme a bordo di una smart. Sottoposti a perquisizione, i poliziotti rinvenivano negli slip del Q.D. 32 grammi di marijuana, mentre nelle tasche dei pantaloni del B.S. trovavano cocaina e 6.040.000 euro in contanti. Gli investigatori a seguito dell’ulteriore perquisizione attuata presso l’abitazione e su un’autovettura in uso al 28 enne, hanno rinvenuto altra sostanza stupefacente, del tipo hashish nonché svariato materiale per il confezionamento della droga. Medesimo esito è stato riscontrato presso l’abitazione del 55enne, dove i poliziotti hanno sequestrato hashish e bilancini di precisione.

In via nomentana, gli agenti del Commissariato Fidene, in servizio di appostamento, hanno assistito ad una compravendita di sostanza stupefacente. Intervenuti, a finire in manette è stato lo spacciatore, S.M, 35enne romano. L’uomo  è stato trovato in possesso di diverse dosi di cocaina e di 570 euro in contanti.

In zona Aurelio, i poliziotti del Commissariato di zona dopo un’attività info-investigativa, attenzionavano l’abitazione di un cittadino egiziano. Registrato un singolare andirivieni di persone, i Poliziotti decidevano di entrare nell’appartamento e di effettuare una perquisizione. La stessa dava esito positivo in quanto venivano rinvenute svariate dosi di hashish, eroina, cocaina, crack, metadone nonché tutto il materiale necessario per il taglio e confezionamento della sostanza stupefacente. Quindi gli agenti procedevano al sequestro della droga e all’arresto dell’uomo, M.H.S.M., 56 enne egiziano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here