“Carlo Calenda non perde occasione per fare della becera speculazione a buon mercato, questa volta sulla Polizia Locale.
Fermo restando che la questione straordinari va certamente affrontata con la dovuta attenzione, gli attacchi da lui mossi all’indirizzo della precedente Amministrazione rappresentano l’ennesimo tentativo a vuoto di screditare chi, come la Giunta Raggi, ha invece ridato solidità, orgoglio e organizzazione a un Corpo che era nuovamente tornato a essere protagonista, come dimostrano l’ottimo presidio effettuato durante l’emergenza covid e una serie di operazioni volte a tutelare l’ordine pubblico e la sicurezza dei romani. Tra queste, spiccano gli abbattimenti delle ville dei Casamonica, voluti da Virginia Raggi ed eseguiti dalla Polizia Locale sotto la guida del comandante Di Maggio.
Invece di straparlare goffamente contro l’Amministrazione Raggi e di prendersela con la Polizia Locale, Calenda dia un contributo costruttivo.
Mentre lui vaneggia, infatti, Gualtieri continua a non fornire alcuna linea di indirizzo politico in tema di Polizia Locale,
Troppo facile prendersela con gli agenti a fronte di un’Amministrazione che, anche su questo tema, sembra essere del tutto assente”.

Lo dichiara, in una nota, il capogruppo della Lista Raggi Ecologia e Innovazione Antonio De Santis.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here