Il Bando del GAL, pubblicato il 31 marzo 2021, è stato presentato in modalità meeting on-line. L’incontro ha visto la partecipazione di numerosi operatori del territorio del GAL e dei rappresentanti degli Enti e delle Associazioni soci dell’Ente, confermando il notevole interesse verso questo tipo di incentivo in un momento di grande cambiamento, come quello che stiamo vivendo.

Il Bando, con scadenza al 31 maggio 2021, sostiene l’avviamento di microimprese e piccole imprese extra-agricole, favorendo la creazione di posti di lavoro, puntando alla rivitalizzazione del tessuto produttivo locale. La risorsa totale messa a disposizione dal Bando è di 500.000,00 euro, e per ogni progetto risultato finanziabile sarà fornito un aiuto pari a 40.000,00 euro, che verrà erogato sotto forma di premio forfettario a fondo perduto.

I destinatari dell’aiuto di questo intervento potranno essere le micro imprese, le imprese agricole e i loro coadiuvanti familiari che vogliano intraprendere nuove attività, diversificando la loro attività esistente. I progetti presentati potranno riguardare l’avvio di attività sociali e didattiche, la creazione di locali commerciali al dettaglio specializzati nella vendita di prodotti agricoli e agroalimentari tipici del territorio, la creazione di attività di turismo rurale, come ad esempio: i servizi di accoglienza rurale e di fornitura di servizi turistici; il trasporto e la creazione di servizi di base ed inclusione per la popolazione locale.

L’incontro si è aperto con la presentazione del Presidente del GAL Stefano Bertuzzi che ha ringraziato i partecipanti e sottolineato l’importanza del lavoro svolto dal GAL nella messa a sistema sul territorio, tramite l’attuazione del PSL, della cooperazione tra operatori, aziende e Enti locali.  Si è passati poi alla presentazione del bando nei suoi aspetti tecnici ed amministrativi con il contributo del tecnico Alessio Quattrucci mentre l’intervento del Direttore del GAL Patrizia Di Fazio è stato focalizzato soprattutto sui criteri di selezione previsti dal bando. Molte le domande da parte del pubblico alle quali si è data risposta con indicazioni relative anche alla modulistica da utilizzare per la presentazione del progetto.

In complementarietà con il bando del GAL è poi seguito l’intervento di Valerio Galeotti – rappresentante della CNA Roma Castelli e  membro del Consiglio di Amministrazione del GAL – che ha fornito uno scenario completo sulle ulteriori possibilità per le imprese di accesso a misure di prossima uscita della Camera di Commercio per le digitalizzazione delle aziende e la creazione di nuove Start-up, e per l’accesso al credito delle imprese mediante la CNA e Coopfidi.

Con la pubblicazione di questa Misura salgono a 4 i bandi attivi del GAL, tre dei quali scadranno il 12 aprile 2021, che riguardano progetti di cooperazione sia nell’ambito del turismo rurale sia nella valorizzazione dei prodotti agricoli, e di tutela e miglioramento ambientale degli ecosistemi forestali.  Tutte le informazioni sui Bandi si trovano sul sito del GAL nella sezione BANDI ATTIVI: https://www.galcastelli.it/bandi/

Per ricevere maggiori informazioni è possibile prenotare un appuntamento con lo SPORTELLO TECNICO DEL GAL inviando una mail a info@galcastelli.it o telefonando alla segreteria al numero dell’ente al numero 0694074255.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here