“A seguito della pubblicazione delle Graduatorie provinciali per le supplenze sui siti degli Atp territoriali, si sta registrando uno stato di agitazione collettivo da parte dei docenti ivi inseriti che lamentano innumerevoli errori di valutazione di servizi, punteggi, posizioni in graduatoria o immotivate esclusioni”. Cosi esordisce il Segretario generale della Uil scuola Rua del Lazio Saverio Pantuso
“La Uil Scuola – spiega il segretario – ha da sempre e ragionevolmente paventato gli innumerevoli errori che si sarebbero cristallizzati a causa della mancata tempestiva revisione di posizioni che si sono trascinate negli ultimi anni, anche a causa dell’ostinato utilizzo della procedura informatizzata che ha rivelato la propria totale fallacia. Altro che semplificazione, si sta giocando con il diritto al lavoro di numerosi precari della scuola che rischiano anche quest’anno di non essere destinatari di incarichi di supplenza”.
“Pretendiamo – conclude Pantuso – che l’ufficio scolastico regionale e gli Atp territoriali provvedano a ripubblicare le Gps corrette, solo però dopo aver sanato singolarmente e con estremo rigore le posizioni di tutti gli interessati che proporranno reclamo per ripristinare la legittima collocazione in graduatoria. A tal fine la Uil Scuola Lazio chiede che lo stesso Ministero e il Prefetto esercitino il controllo sulle suddette operazioni e sul ripristino di situazioni di legittimità al fine di scongiurare il forte dissenso di tutti i candidati coinvolti eprevenire la gestione di estenuanti contenziosi, altrimenti inevitabili”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here