“Un servizio di navette dedicate ai dipendenti del Ministero dell’Economia e delle Finanze per gli spostamenti da casa al lavoro e viceversa, per non pesare sul trasporto pubblico durante la Fase 2. È il progetto con cui il Mef è pronto a partire, dopo la mia lettera inviata a tutti i ministeri in cui li invitavo ad adottare strategia di mobilità sostenibile per questa ripartenza”. Lo afferma la sindaca di Roma Virginia Raggi in una diretta facebook con la viceministra dell’Economia Laura Castelli.

“Oggi ne ho parlato con il viceministro dell’Economia Laura Castelli, che ringrazio per aver accolto e ha annunciato il via libera all’iniziativa – spiega la prima cittadina -. Contiamo che sia solo la prima di un programma che intendiamo mettere in campo coinvolgendo i mobility manager di altri enti pubblici e aziende private: l’obiettivo è ottimizzare l’uso dei mezzi privati senza sovraccaricare bus e metro, sottoposti alle limitazioni necessarie a garantire il distanziamento sociale.

In questo senso, vista la necessità di favorire il graduale ritorno al lavoro dei dipendenti attualmente in smart working, il Ministero ha pensato a un sistema di spostamenti da e verso le sedi ministeriali con la creazione di un servizio di navette. E insieme stiamo anche studiando l’istituzione di convenzioni con i parcheggi limitrofi alle sedi del Ministero presenti nella città.

Sono certa che anche altri ministeri e istituzioni pubbliche seguiranno questo esempio. Per affrontare la Fase 2 e ripartire c’è bisogno del contributo di tutti”, conclude Raggi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here