“La pianificazione strategica per la ‘Fase 2’ dovrà tenere conto di una diversa organizzazione della vita e del lavoro. In questa ottica stiamo studiando formule a supporto dei dipendenti capitolini che sono anche mamme o papà. Vogliamo garantire ai genitori la possibilità di lavorare il più possibile in smart working”. Lo afferma la sindaca di Roma, Virginia Raggi, sulla sua pagina facebook.

“Una modalità di lavoro che in queste settimane di emergenza ha coinvolto l’80 per cento dei lavoratori del Comune e che continueremo a incentivare – continua la prima cittadina -.

Nelle prime settimane della ‘Fase 2’ manterremo una altissima percentuale di smart working. Tuttavia nella fase del rientro concederemo questa modalità di lavoro prioritariamente alle mamme e ai papà con figli sotto i 10 anni, anche per contemperare le difficoltà derivanti dalla chiusura delle scuole”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here