PALINSESTI KIDS – AUTUNNO E STRENNE 2022

 

La promozione della vita all’aperto e dei valori dello sport, dell’inclusione sociale e della sana alimentazione, l’uso consapevole dei social media, il divertimento insieme e soprattutto la fiducia in sé stessi e nel futuro sono al centro dell’offerta Rai per bambini e ragazzi della prossima stagione.

E’ un’offerta molto ricca di titoli e progetti nuovi, incentrata sui canali Rai Yoyo e Rai Gulp, sulla piattaforma RaiPlay e l’Appa RaiPlay Yoyo, e che inizia a trovare spazio anche sulle reti generaliste.

Archiviata finalmente la fase della didattica a distanza, i programmi Rai mantengono la finalità educativa propria del servizio pubblico in un contesto nuovo, con un linguaggio adatto a tutte le età: dai piccolissimi di “Calzino” su Rai Yoyo, ai preadolescenti di “Marta e Eva” e la nuova serie “Crush” su Rai Gulp, fino al pubblico di bambini e famiglie del “Junior Eurovision Song Contest”, l’11 dicembre, che dalla capitale armena di Erevan sbarcherà sugli schermi di Rai1.

 

Rai Yoyo

Il canale più seguito dai bambini italiani, Rai Yoyo, è la casa sicura e allegra per crescere insieme felici, imparando che le difficoltà possono essere superate, che tutti abbiamo talenti da scoprire, che l’amicizia e l’attenzione verso gli altri sono essenziali per stare bene.

Per un pubblico di bambini e bambine che non ricorda la vita prima delle mascherine, i programmi originali dagli studi Rai, come i classici La Posta di Yoyo e l’Albero Azzurro, o il nuovissimo “Calzino” si integrano con i migliori cartoni animati italiani, tutti coprodotti dalla Rai, e con una selezione accurata dell’animazione di tutto il mondo, a partire dalle serie Disney, disponibili ogni sera per tutti, gratuitamente e senza pubblicità.

Un’offerta amata dal pubblico, com’è vero che tra i 50 programmi per bambini più visti in Italia nello scorso anno ben 44 sono titoli di Rai Yoyo.

 

Cartoni animati realizzati in collaborazione con Rai Kids

 

 

Premiata allo scorso “Cartoons on the Bay” come miglior serie animata nella categoria “Upper preschool” (4-6 anni) Food Wizards, prodotta da Rai Kids, Zocotoco e Mad Entertainment, è un viaggio originale alla scoperta del mangiar sano. Un cartone animato divertente e coinvolgente per i bimbi e un alleato educativo per i genitori perché conoscere come funziona il corpo e cosa succede nei nostri diversi organi, in base a ciò che scegliamo di mangiare, può essere una meravigliosa avventura per aiutarci a prevenire ogni disturbo, con una alimentazione più consapevole. Ginny, Ham e PC sono i tre piccoli protagonisti che cercano avventure in una città troppo tranquilla. Ma un giorno Essen, il nonno che Ginny non ha mai conosciuto, torna con un segreto: è l’ultimo dei Food Wizards, magici guerrieri che salvano il mondo… a colpi di cibo. E dovranno vedersela con i Toxins, i mostri del metabolismo.

 

Si rivolge ai bambini con autismo e contemporaneamente è adatta a tutti i bambini in età prescolare Il mondo di Leo, una nuova serie in animazione italiana inclusiva dopo Lampadino & Caramella di cui è in preparazione una terza stagione. La serie si propone di stimolare nei bambini con autismo l’abitudine ad alcuni comportamenti che non sempre sono semplici o scontati come lo sono per gli altri, come lavarsi e vestirsi al mattino, andare a scuola, o fare sport, attraverso il gioco e la fantasia. Una produzione della milanese Brand Cross realizzata con l’aiuto di esperti e con il coinvolgimento di bambini con autismo che potranno godere di un racconto animato senza essere disturbati da un eccesso di sollecitazioni che non sono in grado di decodificare. In Italia, si stima che 1 bambino su 77 (età 7-9 anni) presenti un disturbo dello spettro autistico.

 

I valori dello sport, l’importanza della vita all’aperto e del gioco di squadra sono centrali in “SuperSpike Ball”, la nuova serie animata che vede il campione di volleyball Andrea Lucchetta trasformarsi in cartone per insegnare i segreti dello Spikeball, la versione della pallavolo per i più piccini.

 

 

Dalla serie di successo Mini Cuccioli arriva lo spin off Mini Cuccioli a scuola. In questa serie, realizzata dal Gruppo Alcuni con Rai Kids, i simpatici protagonisti vivono le loro prime esperienze a scuola. Si tratta di una scuola dove il gioco è lo strumento per apprendere e imparare a conoscere sé stessi e il mondo circostante. La conoscenza avviene attraverso l’esperienza del fare: recitando, imparando a suonare in gruppo, visitando città e musei, e giocando con la matematica. Questo luogo è anche l’occasione per incontrare nuovi compagni: Ciccio il riccio, Gelsomina la lontra, Cocò la volpe, Nicola il picchio, Cangiante il camaleonte e Federico il lombrico. Ad accogliere gli alunni ci sono inoltre dei simpatici insegnanti: Laura la lince, Giovanni il gufo, Sebastiano il fenicottero, Celeste la cicogna ed Ester la tartaruga, la Direttrice della scuola. Sono figure adulte di riferimento, in grado di aiutare i piccoli nell’apprendimento.

 

Seconda stagione per la serie animata Topo Gigio, prodotta da Topo Gigio Srl e Movimenti Production in collaborazione con Rai Kids, l’ultimo progetto a cui ha lavorato Maria Perego. Topo Gigio è sempre lui, simpatico, tenero e coccolone, ma il suo mondo è adesso quello di oggi, e le avventure piene di ritmo e di azione. Ma il suo entusiasmo e la sua ingenuità spesso lo portano a combinare qualche pasticcio. Per fortuna, al suo fianco ci sono sempre la sua migliore amica Zoe, pronta a dargli una mano a sistemare le cose, Bob, compagno di scuola di Zoe con una grande passione per le bici e le invenzioni bizzarre, e il G-Team (Talpa, Piccione, Coniglietti, Tartaruga, Rospo) in prima linea per seguirlo nelle sue nuove, divertentissime “missioni”. Grazie a loro, le cose si sistemano sempre ed è il momento giusto per dire a Zoe… “Strapazzami di coccole!”.

 

Seconda stagione anche per la serie animata Trulli Tales. Le Avventure dei Trullalleri, prodotta da Rai Kids con Congedo CulturArte che attraverso le avventure di quattro piccoli apprendisti chef-maghi presenta il gusto e i sapori della migliore dieta mediterranea e il fiabesco paesaggio di Alberobello. Divertimento, amicizia e lavoro di squadra sono i principi ai quali la serie si ispira, parlando al contempo di cibo sano e condivisione, valori tipicamente italiani. In ogni episodio i nostri piccoli protagonisti sono alle prese con i normali problemi dei bambini della loro età, ma in un contesto speciale, dove le bacchette magiche sono utensili da cucina, le ricette svelano emozioni ed una goccia di olio magico può far risvegliare un libro parlante.

 

Incredibile! è una divertente serie di divulgazione scientifica, con riprese dal vivo e animazione. La serie, prodotta da L&C e Rai Kids, può essere anche di supporto per insegnanti e genitori. In ogni episodio verrà esplorato il mondo che ci circonda guidati dai consulenti scientifici Andrea Vico e Vichi De Marchi. Ecologia, fisica, chimica, ma anche tecnologia e botanica non avranno più segreti! A fare da spalla agli esperti ci saranno Key, Foon e Tuby, tre personaggi in animazione 3D con il compito di spiegare il concetto scientifico in modo giocoso, divertente e sintetico. Dalla teoria alla pratica: a conclusione di ogni puntata Andrea e Vichi De Marchi realizzeranno un esperimento replicabile facilmente da tutti.

 

In occasione del 65° Zecchino d’Oro torneranno le nuove Canzoni animate. Lo Zecchino d’Oro si conferma ogni anno il programma per famiglie numero 1 in Italia, fra i più amati dal pubblico di tutte le età. Dalla propria library di oltre 750 canzoni, l’Antoniano ha selezionato le più belle per creare 19 serie di cortometraggi a ritmo di musica, animate sulle versioni dei brani eseguite dal Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni: sono 250 I Cartoni Animati dello Zecchino d’Oro coprodotti con Rai, ribattezzati nelle ultime edizioni Zecchino d’Oro – Le Canzoni Animate.

 

E infine le serie animate di maggiore successo dell’anno, “Pinocchio and Friends” e i nuovi “Puffi” torneranno su Rai Yoyo con nuove puntate e soprattutto tante emozioni lungo tutta la stagione.

 

 

CARTONI ANIMATI INTERNAZIONALI

 

Rai Yoyo presenta anche in questa nuova stagione un’ampia selezione della migliore produzione internazionale di animazione.

 

Direttamente da Buckingham Palace, dopo aver preso il tè con la Regina, torna su Rai Yoyo l’orsetto Paddington. Nella nuova stagione delle Avventure di Paddington, continuiamo a seguire il sempre curioso e gentile Paddington, che scrive alla zia Lucy per raccontarle ogni entusiasmante novità della sua vita a Londra. Nuovi amici, nuove scoperte e sempre tante cose importanti da imparare. Quelle di Paddington sono storie che scaldano il cuore, incoraggiano ad essere curiosi, generosi con gli altri e a vivere gli affetti sentendosi parte di una grande famiglia.

 

In arrivo i nuovi episodi di Bluey, vivacissima cucciola di pastore australiano che adora giocare e trasformare la vita quotidiana di tutta la famiglia in avventure straordinarie. Con la sorellina Bingo si lancia all’esplorazione del mondo che spesso coincide con le mura domestiche e usa il gioco per vincere le paure tipiche dell’infanzia e sperimentare la vita degli adulti. La serie, nata in Australia e trasmessa dalla BBC e da molte televisioni pubbliche europee, è perfetta per una visione condivisa: un programma tenero e divertente, con al centro dinamiche familiari riconoscibili che coinvolgono genitori e figli piccoli allo stesso modo.  La serie ha avuto premi e riconoscimenti internazionali perché sottolinea l’importanza del gioco e della immaginazione per una equilibrata formazione intellettuale, fisica ed emotiva del bambino, ma soprattutto è divertentissima e genuina.

 

Tornano con nuovi episodi Masha e Orso. Nella quinta stagione l’alta definizione in 4K continua a regalare un salto di qualità all’animazione e fa sì che ogni ciuffetto biondo dell’inarrestabile bimbetta segua agevolmente il suo vivace saltellare da un’avventura all’altra. Anche la pelliccia di Orso sembra non essere mai stata così accogliente e rassicurante nel fare fronte alle richieste dell’irrequieta Masha, nell’aspettare pazientemente che la piccola peste faccia esperienza cimentandosi in nuove imprese e nel riportare a tutti alla fine di ogni episodio l’agognata serenità.

 

Novità assoluta è Milo. La serie, già al centro di una collana di libri per bambini nata in Gran Bretagna e pubblicata in tutto il mondo, è una delicata e allegra serie animata con una forte dinamica familiare, che stimola la fantasia e la voglia di giocare insieme. Il gattino Milo ha un grande spirito di avventura e adora il gioco dei ruoli: con i suoi migliori amici esplora il mondo dei mestieri alla scoperta di divise, mezzi da lavoro ed equipaggiamento adeguati. In ogni episodio Milo scopre una nuova e straordinaria professione, impara quanto sia bello rendersi utili agli altri e soprattutto insegna a ogni bambina e a ogni bambino che può sognare di diventare ciò che desidera.

 

Sarà ancora Rai Yoyo a ospitare alcune delle serie Disney più amate. Tornano infatti le nuove stagioni di titoli di successo come “Mira Detective Reale”, “Topolino e la casa del divertimento” e per la prima volta “Spidey”. In qualità di detective reale di nuova nomina nella terra di ispirazione indiana di Jalpur, la coraggiosa e intraprendente Mira viaggia in tutto il regno aiutando reali e cittadini. Con l’aiuto della sua amica, il principe Neel, sua cugina Priya e i suoi amici manguste, Mikku e Chikku, Mira indaga su ogni caso che le si presenta. La Casa del Divertimento di Topolino è un posto fantastico in cui Funny, una casetta magica che parla e interagisce con Topolino, Minnie e i loro amici, porta il gruppetto verso avventure divertenti, piene di giochi di fantasia e desideri esauditi. Un giovanissimo Peter e i suoi fedeli amici Gwen e Miles combattono il crimine nei panni dei supereroi Spidey, Ghost Spider e Spin. Il fantastico trio si batterà fianco a fianco degli intrepidi Hulk, Black Panther e Ms Marvel, per sconfiggere nemici malvagi come Rhino, Doc Oock e Green Goblin. Insieme impareranno che il lavoro di squadra è il modo migliore per superare ogni difficoltà e diventare dei formidabili supereroi.

.

Terza stagione della serie animata Moominvalley nata dall’adattamento dei classici libri e fumetti Moomins dello scrittore-illustratore Tove Jansson e di suo fratello Lars Jansson. Ogni episodio si basa su una nuova storia presentata con una narrazione avvincente, accompagnata da musica originale composta da due musicisti finlandesi contemporanei e arricchita da brani di giovani talenti.  Protagonista è sempre il curioso e idealista Troll Moomin, che continua la sua crescita personale, l’esplorazione dei rapporti con i pari e la ricerca di equilibrio nella sua comunità. Gli sono sempre accanto la sua straordinaria famiglia e gli amici stravaganti che vivono al sicuro nel mondo magico di Moominvalley.

 

Un cartone animato inclusivo e rivolto a tutti, in cui la diversità di ciascuno è la chiave per superare ogni difficoltà. E’ Pablo, che narra le storie di un bambino con autismo e con una grande passione per il disegno. Anche in questa seconda stagione, il piccolo protagonista con coraggio e con l’aiuto di personaggi inventati riesce ad affrontare le grandi sfide quotidiane. Pablo è un bambino intelligente e in compagnia dei suoi amici speciali riesce a trasformare ogni problema in una fantastica avventura da vivere insieme.  Affrontare il delicato tema dell’autismo con un cartone animato rientra nell’impegno di servizio pubblico della Rai di rivolgersi a tutti, nessuno escluso, con storie coinvolgenti e di valore formativo.  La particolarità di Pablo non gli impedisce di trovare soluzioni alle difficoltà incontrate e condividerle con il mondo esterno. In ogni episodio, il nostro piccolo eroe si imbatte in alcuni problemi quotidiani o in qualcosa che non capisce. Ma grazie alla sua immaginazione e bravura nel disegnare, il problema prende vita nel mondo fantastico dove gli amici animali da lui raffigurati, che rappresentano aspetti della personalità di Pablo e di molti bambini affetti da autismo, lo supportano come una vera squadra e corrono in suo soccorso.

 

Grande spazio naturalmente anche per il coniglietto Bing, tra i personaggi più amati dai bambini. Su Rai Yoyo, oltre alla serie, avremo lo speciale Bing e le storie degli animali. Con l’aiuto del simpatico coniglietto e delle sue piccole grandi imprese quotidiane, il pubblico dei più piccoli si divertirà a riconoscere diversi animali, le loro impronte e le loro abitudini.

 

Tra i titoli di maggior successo di Rai Yoyo tornano anche i PJ Masks, i Superpigiamini. Protagonisti gli ormai famosi tre piccoli supereroi Gattoboy, Gufetta, Geco e i loro amici vecchi e nuovi. Di giorno i protagonisti sono tre bambini come gli altri, ma di notte, indossati i loro pigiamini e chiusi gli occhi, per Gattoboy, Gufetta e Geco comincia il lavoro da supereroi. Nei nuovi episodi troveremo i Superpigiamini impegnati nuove missioni e sempre pronti a condividere con gli amici problemi, superpoteri e responsabilità. Perché anche per un supereroe la cosa più importante resta sempre l’Amicizia

 

LA SITCOM PER BAMBINI

 

L’amicizia segreta tra l’alieno Kapuf e una bambina di 5 anni, Kiki, è al centro di “Kapuf – Piccolo Mostro”, prima sitcom per bambini realizzata presso il Centro di Produzione Rai. La serie – 26 puntate da 11 minuti destinate a Rai Yoyo e coprodotte da Rai Ragazzi e la società Showlab – si basa sui sentimenti di scoperta, di amicizia, di tenerezza, sullo sguardo curioso di Kiki e Kapuf sul mondo che li circonda, ma si caratterizza anche per una straordinaria innovazione tecnologica. E’ la tecnologia, infatti, che permetterà di far recitare simultaneamente la giovanissima attrice, gli altri personaggi “reali” e l’alieno “animato”.

E, per questo, “Piccolo Mostro” costituisce anche una “prima” mondiale: per la prima volta, infatti, viene affrontata in una serie televisiva a episodi la recitazione simultanea degli attori e dell’alieno in 3D CGI (Computer Generated Imagery) grazie all’impegno tecnologico congiunto di Centro di Produzione Rai di Torino, del centro ricerche Rai e della società indipedente.

 

PROGRAMMI DI PRODUZIONE INTERNA

 

La storica trasmissione de L’Albero Azzurro torna con 20 puntate ricche di spunti e con una grande varietà di stimoli, proposte, suggerimenti per affrontare con gioia e leggerezza, ma anche con chiarezza e verità, le piccole e “grandi” conquiste di ogni giorno. Nello spazio colorato dell’Albero Azzurro ritroviamo gli amici di sempre Dodò, il puppet amatissimo dai bimbi alle prese con nuovi apprendimenti che provengono dal confronto con il mondo, mentre al suo fianco ci saranno sempre Laura Carusino e Andrea Beltramo, i due conduttori che richiamando rassicuranti ruoli di adulti di riferimento proteggono, sostengono, invitano all’autonomia e quando serve forniscono l’aiuto necessario a superare piccoli ostacoli o stati d’animo depotenzianti ma sempre con la forza e la vitalità del giocare insieme. Con Dodò due irresistibili cuccioli: Zarina, la zanzarina saputella che con i suoi appuntiti interventi sfida Dodò a mettersi alla prova, e Ruggero, un leoncino che non ha ancora una criniera degna di questo nome ma già si sente uno spavaldo avventuriero. Ogni puntata propone un percorso pensato perché i più piccoli, seguendo il cammino di Dodò, possano entrare in contatto con la rappresentazione delle loro emozioni, elaborare competenze e conoscenze utili a superare le paure, apprezzare il valore della solidarietà e dell’amicizia, scoprire la ricchezza che risiede nella diversità e nell’accettazione. E dopo ogni avventura, si fa ritorno all’Albero, arricchiti di nuovi spunti per giocare e fare esperienza, ma anche di filastrocche e canzoni allegre, da imparare e cantare insieme ad amici, insegnanti, genitori.

 

Per i più piccoli arriva torna con nuove puntate Calzino. Rivolto ai bambini dai 3 ai 5 anni, si propone di “insegnare giocando”, arricchendo le diverse aree di conoscenza del bambino in modo divertente e creativo. Nella puntata il conduttore Danilo Bertazzi (il celebre Tonio Cartonio de “La Melevisione”), una figura accogliente e attenta di adulto, arriva in un ipotetico parco vicino alla città a bordo di una cargo-bike. E da uno sportello della stessa, esce “Calzino”, un pupazzo che rappresenta il bambino e che, interagendo con Danilo Bertazzi, sarà il primo destinatario delle diverse attività proposte. Ogni puntata prevede quattro aree di gioco di soft learning: Giocare con materiali diversi e oggetti per avviare la pre-scrittura e la scoperta dell’alfabeto; Giocare con la musica, attraverso l’ascolto creativo di brani, giochi ritmici, indovinelli sonori; Giocare con l’arte: partendo dagli scarabocchi, dalla identificazione delle forme e dei colori e il loro riconoscimento nel quotidiano; Giocare col movimento: semplici giochi di attività motoria, motivati narrativamente.

 

Consolidato anche il successo de La posta di Yoyo, con Carolina Benvenga, Lallo e Lorenzo Brachetti, trasmissione con cui Rai Yoyo dialoga tutti i giorni con i piccoli spettatori e le loro famiglie. Entrambi amano giocare a “fare finta di” e la loro fantasia, come quella di tutti i bambini, non ha limite. Tra le novità di questa edizione anche le voci fuori campo di Stellina, l’amica del cuore di Lallo e della Maestra Rosa, la simpatica e dolce maestra che abita al piano di sopra, pronte a interagire con i protagonisti della storia per dare vita a equivoci, imprevisti e sorprese molto divertenti. Anche Orazio, Tigrotto dello Spazio, amato dai più piccoli per la sua smisurata fantasia che lo porta a vivere decine di avventure spaziali smontate immancabilmente dalla sua “nonna-capitano”, continuerà a essere presente con i suoi video messaggi e la sua saltuaria presenza in casa degli amici.  Inoltre, non mancheranno, come sempre, puntate dedicate a temi come ambiente, raccolta differenziata, salvaguardia del pianeta, lotta al cambiamento climatico e allo spreco alimentare, inclusione, diritti dei bambini e delle bambine. Il momento della lettura di letterine e mail resterà il fulcro del contatto con il pubblico a casa.

 

Perché non possiamo volare, perché non possiamo toccare il cielo? L’arcobaleno? E camminare a testa in giù? Vivere sott’acqua? Essere invisibili? Leggere il pensiero? Perché non possiamo andare nel futuro, o incontrare un dinosauro? Ce lo spiega Perché no? un programma breve che attraverso il linguaggio della fiction mette in scena i “Perché no?” dei bambini e delle loro domande tenere e fantasiose, offrendo risposte complete in modo leggero e divertente. Attingendo ai sogni, alle inesauribili curiosità e alle piccole provocazioni dei più piccoli, Marty, una ragazza allegra che ama i libri e immergersi nella lettura, offre a una coppia di bambini spiegazioni e osservazioni sul mondo.

 

Programmazione in inglese

Un nuovo programma contenitore farà da cornice alle produzioni di Rai Yoyo rivolte all’apprendimento dell’inglese. Tra i titoli in lingue originale scelti per la formazione dei bambini figurano Peppa Pig (in lingua originale con narratore in italiano), Fumbleland (serie originale Rai in cui gli errori di spelling diventano protagonisti di incontri e avventure in realtà virtuale e insegnano ai bambini a scrivere correttamente le parole), Small Potatoes e Dixi Simple Songs con canzoncine facili e divertenti, le divertenti avventure di Masha con le sue Nursery Rhymes, e Pocoyo.

 

 

 

 

RAI GULP

I ragazzi tra gli 8 e i 14 anni sono stati tra quelli che hanno sofferto maggiormente le limitazioni alla vita sociale imposte dalla pandemia, proprio in quella fase della vita in cui si comincia a sviluppare l’autonomia.

Nuove abitudini nel consumo dei media, dai social ai videogiochi, si sono ormai fatte strada.

I programmi destinati ai ragazzi su Rai Gulp, e in parallelo su Rai Play, offrono divertimento, ma anche strumenti per potersi orientare nel nuovo contesto: dall’uso consapevole della propria immagine sugli smartphone alla lettura di quello che succede nel mondo non lasciandosi imbrigliare dalle campagne di odio e di fake news.

Il “coming of age” di Rai Kids vede due grandi appuntamenti in animazione: lo special “Nel mare ci sono i coccodrilli”, sul tema del coraggio e dell’accoglienza, trasmesso su Rai3 e subito dopo su Rai Gulp, e l’attesa serie animata “Dragonero”, la prima collaborazione nelle serie animate tra Rai e Sergio Bonelli Editore.

Ma è il campo delle serie di fiction per ragazzi che vede una stagione particolarmente ricca: dal ritorno sui banchi di scuola dei neo-liceali di “POV I primi anni”, alla storia di amicizia e talento “Marta e Eva 2”, alla inedita “Crush. La storia di Stella” che affronta il tema delicato del sexting e dell’uso della propria immagine sui social. A questi titoli di racconto contemporaneo si aggiunge la magia di “Mia and Me 4”, perché nel mondo della fantasia c’è sempre spazio per nuove scoperte.

Il mondo dello sport e dei suoi valori è infine narrato da tutti i punti di vista: la fiction di “Jamie Johnson”, il magazine originale “Offside Racism” e il cartone animato “Street Football”.

Chiude l’anno un calendario dell’avvento speciale, sulle parole chiave di coraggio e di fiducia: “La speranza siamo noi” è un magazine che propone 24 brevi incontri con ragazzi e ragazze che hanno brillato nell’inventiva e nella solidarietà a favore degli altri.

 

 

Serie italiane ed europee prodotte in collaborazione con Rai Kids.

A novembre debutterà l’attesa serie animata fantasy Dragonero, spin-off di uno degli ultimi nuovi fumetti più amati di Sergio Bonelli Editore, prodotta da Rai Kids con Bonelli Entertainment. Incentrata sulle avventure adolescenziali dei personaggi creati da Luca Enoch e Stefano Vietti, racconta le avventure di due fratelli, Ian e Myrva, e di Gmor, il loro migliore amico orco, chiamati dal possente drago a contrastare il potere di Arcana, una maga malvagia che vuole far precipitare l’Erondàr, dove gli esseri umani vivono insieme a Elfi, Nani e Orchi, in un’epoca buia e tenebrosa. Grazie all’addestramento del drago, i nostri eroi vivranno rocambolesche avventure combattendo contro gli implacabili Corruttori. Scopriranno infine di essere i diretti discendenti degli eroici Paladini che secoli prima salvarono il mondo dalle forze oscure, e che, ora, proprio come loro, sono chiamati a salvare l’Erondàr dalla potente stregoneria della Maga.

 

Quarta stagione per Mia & Me, serie di successo in tecnica mista, animazione e live action targata Rainbow. Nel mondo reale Mia è un’assistente veterinaria, stagista in una fattoria in Belgio, alle prese con tanti animali cui prestare attenzione e in particolare un cane fortemente maltrattato, portato di nascosto alla fattoria dal suo nuovo amico Mattis, con l’obiettivo di curarlo e renderlo di nuovo autonomo; nel mondo fantastico Mia è alle prese con una grave minaccia che incombe su Centopia ad opera degli Oscuri Elfi Magici, e compito di Mia riportare la pace e la tranquillità nel suo mondo popolato di Unicorni e creature fantastiche.

 

Sul fronte live action in arrivo nuove stagioni di alcune serie che il pubblico di Rai Gulp ha già imparato a conoscere, accanto a titoli nuovi. Seconda stagione per Marta & Eva, serie diretta da Claudio Norza e ambientata nel mondo del pattinaggio sul ghiaccio. Nei nuovi episodi le due protagoniste vedono i loro sogni infrangersi per colpa di inaspettati ostacoli: Eva rischia di essere eliminata dalle gare di qualificazioni per le Olimpiadi in seguito ad un test anti-doping, mentre Marta è costretta a rinunciare alla musica per un problema fisico. Marta deciderà così di tornare a pattinare e riprendersi lo scettro di reginetta della squadra di pattinaggio, diventando a tutti gli effetti una rivale di Eva.

 

Nuovi episodi anche per POV – I primi anni, serie che segue la quotidianità di un gruppo di studenti durante i loro primi due anni di liceo. Oltre a ritrovare alcuni dei protagonisti della prima stagione, visibilmente cresciuti nel fisico e nel modo di affrontare la scuola e la loro condizione personale, nelle nuove puntate ci sarà l’esordio di alcuni “primini” i quali, con le loro singolari personalità e tutt’altro che intimiditi dai loro colleghi di seconda, riserveranno al pubblico non poche sorprese. Saranno affrontati i temi nei quali i giovani si identificano, come la ricerca della loro identità nel gruppo, la solitudine, le dinamiche dell’apprendimento scolastico, l’incoscienza, i disturbi alimentari, l’apparenza fisica, il bullismo, i disagi familiari e tutti gli altri aspetti che caratterizzano l’adolescenza nella vita contemporanea.

 

CHUSH – La storia di Stella è invece la nuova serie dal vero, coprodotta con Stand By Me, che affronta un tema delicatissimo e di grande attualità: la diffusione di immagini intime sui social.  E’ la storia di una ragazzina con una famiglia separata ma affettuosa alle spalle, un gruppo di amici fidati, e un sogno nel cassetto: diventare una giornalista. A rompere questo equilibrio è la cotta per Seba (in inglese “crush”) un bel ragazzo, leader di un gruppo musicale, innamorato di lei ma molto superficiale al punto da mandare a un amico, che lo diffonderà in rete rendendolo di dominio pubblico, un video con immagini che dovrebbero restare private. Riuscirà a perdonarlo?

 

Tornano i Kid Vets, i giovani aspiranti veterinari della seconda serie di Kids Vet Academy, dedicata al mondo degli animali. Si tratta di un live action educational, che permette ai bambini di imparare, puntata dopo puntata, tante notizie e curiosità sugli animali, attraverso le esperienze vissute sul campo dai giovani protagonisti, che in ogni episodio, al fianco del medico veterinario Doc Renato Assin, partecipano ad interessanti e divertenti lezioni teorico-pratiche sul mondo degli animali e della natura. In questa nuova stagione i ragazzi sono più esperti e Doc Assin li responsabilizzerà di più, approfondendo nuovi temi legati al mondo veterinario. Fisioterapia, diagnostica per immagini, palpazione, odontostomatologia, neurologia, valutazione del benessere degli animali in degenza, saranno gli argomenti delle 12 puntate e circa una ventina le nuove razze visitate.

 

Rai Gulp farà conoscere l’arte ai ragazzi con Art Soup – Impara l’arte e non metterla da parte. La trasmissione si avvarrà della partecipazione di artisti digitali e analogici, curator, divulgatori ed educatori artistici, direttori di musei, street artist, fumettisti, educatori museali, galleristi e influencer di settore, che introdurranno i ragazzi al mondo dell’arte italiana. Partendo da quella contemporanea, dalle nuove tendenze, per risalire all’arte accademica.

 

Gli speciali TV

 

Seguendo una tradizione ormai consolidata, attraverso il formato degli special tv, noti autori e nuovi talenti italiani affrontano temi “adulti” con il linguaggio poetico e delicato dell’animazione.

 

Basato sul romanzo omonimo di Fabio Geda (Baldini&Castoldi), Nel mare ci sono i coccodrilli racconta la storia vera di Enaiatollah Akbari, un bambino di 10 anni costretto a fuggire dall’Afghanistan a causa delle persecuzioni dei talebani. Un’Odissea moderna che segue le drammatiche vicende di Ena fino al felice epilogo a Torino, coprodotto con la società palermitana Larcadarte e il Ministero dell’Istruzione. Il film verrà trasmesso in autunno su Rai 3 e su Rai Gulp e verrà poi usato nelle scuole come strumento didattico. Dalle autrici de “La stella di Andra e Tati”, un nuovo special in animazione di impegno sociale con la splendida grafica di Annalisa Corsi e la regia di Rosalba Vitellaro.

 

 

SERIE ANIMATE E LIVE ACTION INTERNAZIONALI

 

Tra le novità più interessanti dell’animazione internazionale destinate al pubblico di Rai Gulp figura la nuova serie Idefix, spin-off della saga di Asterix e Obelix. Idefix, il fedele cagnolino di Asterix e Obelix, tanto più minuscolo in confronto alla mole di quest’ultimo, è il protagonista di questa serie nata per raccontare le sue avventure e quelle della sua variegata banda di amici. Animali buffi e a volte goffi, ma irriducibili coraggiosi rivoluzionari a quattro zampe, combattono a modo loro la «romanizzazione» della Gallia del 52 a.C.

Torna anche Baby Boss, con la seconda stagione Di nuovo in affari. Il neonato in giacca e cravatta, alla continua ricerca dell’equilibrio tra la vita familiare e gli impegni lavorativi di un moderno bambino in carriera, torna ad affrontare le insidie della spietata giungla aziendale della Baby Corp. Ritenuto responsabile della crescita di nemici dell’azienda, viene licenziato e, supportato dal fratello maggiore Tim, riorganizza il contrattacco cercando nuovi alleati. Reintegrato nella Baby Corp ne diventa finalmente il capo ed è sempre più determinato a cambiare in positivo la sua reputazione nei confronti del mondo e dell’industria. La dura legge del business e del marketing, che impone i suoi ritmi e i toni irriverenti del “piccolo” della famiglia Templeton, creano situazioni esilaranti mentre sullo sfondo, all’arrivo di ogni nuovo piccoletto in famiglia, si riconoscono aspettative, timori, conflitti e scoperte di nuovi legami.

 

Terza stagione anche per Robin Hood. Nell’ombrosa foresta di Sherwood, proseguono le nuove avventure del giovane Robin Hood e i suoi inseparabili amici Tuck e Little John, Scarlett e Marian sempre pronti a difendere gli abitanti della Contea, minacciati questa volta da una terribile invasione di vichinghi. L’orda di barbari, guidati dal conte Erald, ha stabilito il suo accampamento lungo le rive del fiume, disseminandolo di trappole pericolose per il nostro eroe. I terribili vichinghi cercheranno di conquistare il trono di Re Riccardo, saccheggiare la Contea e catturare Dercké, l’ultimo drago, creatura mitica delle tribù del Nord. Robin continuerà a combattere per difendere la giustizia e riportare a Nottingham la serenità.

 

Sul fronte live action prosegue la fortunata serie Sidney To The Max. Ambientata ai giorni nostri, con flashback degli Anni ’90, la vita gira intorno alla studentessa Sydney Reynolds che vive con suo padre sigle, Max, e sua nonna progressista, Judy. Mentre Sydney affronta le sfide inaspettate e persino catastrofiche di un’adolescente, Max cerca disperatamente di farsi un’idea sulle regole, le prospettive e sul sostegno di cui la figlia ha bisogno. La nonna, spiritosa e ricca di saggezza genitoriale, usa la sua memoria tagliente come un rasoio per dimostrare che le buffonate adolescenziali di Max spesso sono parallele a quelle di Sydney.

 

Su Rai Gulp ci sarà anche un’ampia selezione di lungometraggi animati e live action destinati al pubblico dei ragazzi. In prima visione saranno proposti, tra gli alteri, 4 ragazzi e la magica creatura, lo speciale musicale Mariah’s Carey All I Want For Christmas Is You (ispirata alla nota canzone natalizia di Mariah Carey), Mister Link (nomination agli Oscar 2020 come miglior film di animazione) e Palle di neve.

 

Programmi di produzione originale Rai.

 

La nuova stagione di Rai Gulp si aprirà con le nuove puntate di “Offside Racism”, il programma dedicato al giuoco del calcio. La serie, realizzata da Rai Kids con il Patrocinio della Lega Serie A, racconta storie dei giovani calciatori che militano nelle squadre giovanili della Lega Serie A, quelli che in futuro, insieme alla gloria, avranno l’onere di diffondere messaggi di grande responsabilità. Ma chi sono i giovani che domani saranno acclamati negli stadi? Quali valori sosterranno? “Offside Racism” non si occupa solo di calcio, ma pone attenzione alle parole e ai gesti, al rispetto delle regole e al peso che hanno, fuori e dentro al campo sportivo. Gli atleti protagonisti incontreranno culture diverse per capire e comprendere le differenze. Al termine di ogni puntata, un campione della prima squadra consegna al giovane calciatore la maglia ideata dalla Lega Serie A, con la scritta “Keep Racism Out”, cui segue lo spot che contrassegna la campagna dedicata alla lotta al razzismo.

 

Continuerà l’esperienza di Green Meteo, con le previsioni del weekend e le curiosità su clima, ambiente e sostenibilità raccontate da un team di giovani ricercatori. Il programma, condotto da Riccardo Cresci, è realizzato in collaborazione con Rai Pubblica Utilità. Prosegue anche Meteo Spazio, il primo programma televisivo che ogni settimana spiega ai ragazzi e alle persone curiose e di vasti orizzonti che tempo fa nel sistema solare. Ogni settimana Riccardo Cresci dirà che succede sul sole e sugli altri pianeti e insieme alla giovane esperta Linda Raimondo affronterà con linguaggio semplice e chiaro argomenti legati all’astronomia, al pianeta terra, al sistema solare e tutte le recenti scoperte scientifiche. Una collaborazione tra Rai Kids e Rai Pubblica Utilità, con un punto di vista inedito, per stimolare la curiosità verso la scienza e la fantasia dei ragazzi.  Rai Meteo per la parte scientifica utilizza le competenze che Aeronautica Militare, partner istituzionale, possiede in materia di Space Weather.

 

Nuova edizione per il Tg Kids: un telegiornale di cinque minuti, tutto dedicato ai ragazzi e alle ragazze tra gli 8 e i 14 anni. Realizzato da Rainews24 e da Rai Kids, viene proposto due volte a settimana sul canale all news della Rai e in replica su Rai Gulp. L’idea nasce dalla necessità di dedicare uno spazio di lettura dei fatti quotidiani, con un linguaggio e una scelta delle immagini selezionati per il target. Il tg, condotto a turno da Alessandro Baracchini e Serena Scorzoni, è strutturato dal racconto della notizia del giorno, dalla spiegazione della parola-chiave del momento, da un servizio di attualità e uno di approfondimento, con particolare attenzione anche ai temi culturali.

 

La Rai con Rai Kids torna in gara allo Junior Eurovision Song Contest, la versione Junior della competizione canora delle tv pubbliche europee. Quest’anno la finale si svolgerà domenica 11 dicembre 2022 a Erevan in Armenia e sarà trasmessa in diretta su Rai1.

Il JESC (Junior Eurovision Song Contest) è riservato ai giovani cantanti sotto i 14 anni di tutta Europa. Lo scorso anno la competizione si è tenuta a Parigi. La canzone italiana e l’interprete saranno resi noti a settembre.

Sempre in una chiave di collaborazione con la EBU e le tv pubbliche europee, Rai Kids sarà impegnata in nuovo progetto. Dopo la positiva partecipazione alla campagna #SayHi e alla serie Kids’ Portraits, Rai Gulp sarà impegnata in un progetto di documentari sui ragazzi europei. Quello che sarà realizzato in Italia vedrà protagonista un bambino, che sogna di vivere in una malga in montagna.

 

Bookcrossing. Porta il tuo libro si rivolge alla fascia teen e pre-teen e nasce dall’idea di raccontare i sogni, le passioni, gli interessi dei ragazzi attraverso i libri e la letteratura. La trasmissione, realizzata da Rai Kids in collaborazione con le Biblioteche di Roma, ha l’obiettivo di promuovere uno scambio tra ragazzi che si confrontano su temi importanti partendo dalle pagine scritte, svelando paure, curiosità e speranze. Un ospite, legato al mondo dei giovani, riceve l’invito a recarsi ad un appuntamento speciale. Dovrà andare in una biblioteca di Roma portando con sé il suo libro preferito. Ad accoglierlo ci sarà Federica D’Angelo, una giovane conduttrice appassionata di libri, attiva sui social, che dovrà scoprire, attraverso il racconto appassionato dell’intervistato, il titolo del libro trasformando questo gioco in un’occasione di confronto e scoperta letteraria. Al termine dell’intervista Federica prenderà con sé il libro dell’ospite dandogli in cambio un libro da lei scelto come ideale contributo della biblioteca di Rai Gulp.

 

Ventiquattro ritratti di ragazzi e ragazze che si fanno speranza per gli altri. E’ il contenuto di La speranza siamo noi, un racconto intimo e appassionato di giovani impegnati in vari campi dallo studio allo sport, al volontariato. Tra i protagonisti ci saranno anche Alfieri della Repubblica. Il programma rappresenta una sorta di calendario dell’avvento della solidarietà e dell’impegno, che richiama nel titolo l’ultimo messaggio di David Sassoli sul tema della responsabilità verso gli altri. Spesso sono i ragazzi a capire che cosa vuol dire rappresentare la speranza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here