“Il PNRR non è ancora abbastanza incisivo nel liberare le potenzialità del lavoro femminile. Come ha ben detto la prof. Azzurra Rinaldi per il Giusto Mezzo, abbiamo bisogno di infrastrutture sociali sia rivolte all’infanzia che agli anziani, di allargare il congedo di paternità, di approvare la legge sulla parità salariale. Il lavoro di cura ha un ruolo residuale nel piano, mentre è quello che consentirebbe la libera scelta fra lavoro e famiglia moltiplicando esso stesso i posti di lavoro. Al tavolo per il nuovo governo queste criticità devono essere affrontate come priorità, i dati sull’occupazione femminile lo impongono”.

Lo dichiara Chiara Gribaudo, vice capogruppo del Pd alla Camera, a margine dell’audizione in commissione Lavoro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here