La giunta regionale del Lazio ha deliberato i nuovi servizi minimi del trasporto pubblico locale per garantire il servizio a tutti i comuni che ancora non lo avevano. Si tratta del 52% del territorio che fino a oggi non godeva del servizio minimo di trasporto pubblico, per un totale di circa 384mila persone che potranno ora usufruirne.

“Con questo nuovo piano garantiamo finalmente il diritto alla mobilità  locale a tutti i cittadini del Lazio, nessuno escluso. I nostri territori – dichiara l’assessore alla Mobilità Mauro Alessandrisaranno serviti da una rete capillare di tpl comunale, che favorisce spostamenti e interconnessioni anche con le altre reti del trasporto pubblico locale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here