“Garantire la salute e la sicurezza sul lavoro rappresenta una priorità, e come Regione Lazio abbiamo stanziato ulteriori risorse per assicurare una formazione specifica e aggiuntiva rispetto a quella che le aziende devono fornire obbligatoriamente. Abbiamo pubblicato oggi un bando da 1,6 milioni di euro dedicato a tutti i lavoratori, da quelli assunti nelle micro aziende, agli autonomi, ai libero professionisti e ai lavoratori delle società di medie dimensioni nonché ai rappresentanti per la sicurezza. L’obiettivo è consolidare e promuovere ulteriormente la prevenzione e la cultura della sicurezza nei vari ambiti e ambienti lavorativi e aumentare il grado di sicurezza soprattutto nei contesti a maggiore pericolosità”. Così in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro e alla Formazione della Regione Lazio.

“Gli interventi formativi, in particolare – continua l’assessore -, saranno indirizzati al contrasto dei rischi più gravi, alla prevenzione delle malattie professionali e ai sistemi di gestione della sicurezza, con proposte progettuali indirizzate alla conoscenza delle regole e delle buone prassi, della conoscenza dei principali fattori di rischio specifici per ogni comparto di riferimento e all’acquisizione di comportamenti adeguati da parte dei singoli lavoratori.

Il bando, strutturato “a sportello” e aperto fino al termine delle risorse disponibili, si inserisce nel più generale impegno che la Regione Lazio ha preso in materia di salute e sicurezza sul lavoro e che ha portato, lo scorso aprile, alla sottoscrizione di un Protocollo con tutte le parti datoriali, sindacali e altre istituzioni”, conclude Di Berardino.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here