“Ritengo grave che i due siti patrimonio Unesco di Cerveteri e Tarquinia dal novembre 2018 non forniscano regolari servizi di accoglienza ai turisti visitatori a causa della mancata pubblicazione da parte del Mibac di una nuova gara di concessione per l’erogazione dei servizi aggiuntivi”. Lo afferma in una nota Lorenza Bonaccorsi, Assessora al Turismo e alle Pari Opportunità della Regione Lazio.

Quello del Mibac, è un grave ritardo che causa un danno allo sviluppo del turismo nel territorio e umilia la bellezza e l’importanza del valore universale delle nostre testimonianze storiche – spiega l’assessore regionale -. Ancor più grave inoltre che il perdurare della mancata concessione stia tenendo fuori dall’impiego ben 18 operatori addetti ai servizi aggiuntivi, che da mesi attendono e auspicano la reintegrazione.

E’ mortificante prendere atto che i nostri tesori culturali, invidiati da altri  paesi, siano oggetto di indifferenza da parte del governo, mentre ringrazio le amministrazioni comunali di Tarquinia e Cerveteri che, con senso di responsabilità, garantiscono da mesi la continuità delle visite ai siti archeologici mediante l’impiego delle proprie municipalizzate.

Auspico pertanto che il Mibac provveda immediatamente alla pubblicazione della nuova gara di concessione, includendo l’impegno a salvaguardare i posti di lavoro degli ex dipendenti. Cerveteri e Tarquinia non possono più aspettare”, conclude Lorenza Bonaccorsi.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here