“Siamo molto felici di vedere rinascere un’altra palestra all’interno di una scuola di Roma e della nostra Regione. Una squadra che ha funzionato in questi anni quella della Presidente del I Municipio, Sabrina Alfonsi, e che ha saputo cogliere le opportunità dei Bandi della Regione Lazio per migliorare l’edilizia scolastica in maniera sostenibile e incentivare lo sport. La nuova palestra presso la scuola primaria “Leopoldo Franchetti” a San Saba è un esempio anche di sinergia efficace tra pubblico e privato, perché un’associazione sportiva dilettantistica, l’ASD Ready Go Sport e Cultura, che utilizza da anni gli spazi per le proprie attività nel pomeriggio, ha creduto e investito nel progetto. Si è percepita, questa mattina, una grande passione di tutto il gruppo di lavoro, della Preside Gerardina Fasano, che ha creduto nella realizzabilità del progetto. La Regione Lazio sostiene da anni interventi di riqualificazione del patrimonio pubblico e sta investendo per favorire lo sport di base nelle scuole e nei quartieri, nel pieno rispetto delle norme di accesso, della sicurezza e dell’ambiente”.

Lo ha detto l’Assessore al Bilancio e Patrimonio, Alessandra Sartore intervenendo questa mattina all’inaugurazione della nuova palestra presso la Scuola Primaria, “Leopoldo Franchetti”.

Sono stati realizzati interventi su 152 palestre e spazi sportivi in tutta la Regione, per un totale di 4 milioni di euro, grazie al bando della Regione Lazio “Pronti, Sport, Via!”.
La Regione ha stanziato ulteriori 9,5 milioni di euro per il bando “Sport in/e movimento”, che finanzia interventi su impiantistica pubblica e privata su tutto il territorio regionale, di cui oltre 2 mln andranno a finanziare 44 impianti pubblici e privati nel territorio della Capitale.La Scuola Franchetti rientra in questo straordinario progetto di riqualificazione, che ha riguardato come in questo caso anche le scuole, con un contributo regionale di oltre 42mila euro (l’importo totale del progetto è di 53mila euro, cofinanziato dalla l’ASD Ready Go Sport e Cultura).

“Abbiamo, in questi anni, investito molto anche per dotare gli Istituti scolastici della Regione di attrezzature sportive adeguate attraverso altri bandi specifici. Inoltre, in questo periodo di pandemia da Covid-19, la Regione Lazio è venuta incontro al settore sportivo, molto colpito dalla crisi, con due misure varate una a maggio e un’altra dicembre, per un totale di 7 milioni di euro e rivolte sia alle Società e alle Associazioni sportive dilettantistiche sia alle famiglie in difficoltà, attraverso i voucher per lo sport dei figli.  Ricordiamo anche che palestre delle scuole, il pomeriggio sono diventati spazi per tutti, per fare sport di base gestiti dalle Associazioni sportive. Riteniamo fondamentale favorire la pratica sportiva tra le ragazze e i ragazzi, sia per il benessere fisico sia perché aiuta a costruire lo spirito di comunità e diffonde valori sociali e civili di cui, soprattutto in questo periodo incerto, i giovani hanno un grande bisogno”,  ha conclude Sartore.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here