E’ stato pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Lazio l’Avviso Pubblico per la concessione ai Comuni di contributi per il finanziamento di progetti per l’installazione di impianti di videosorveglianza di aree pubbliche, per la realizzazione di sistemi di gestione delle informazioni tramite l’utilizzo delle nuove tecnologie della comunicazione e servizi digitali, per il recupero e la valorizzazione di aree urbane degradate che restituiscano spazi comuni ai cittadini. L’importo complessivo del bando è di 2 milioni di euro di cui 500mila euro riservati a progetti presentati da Roma Capitale e dai rispettivi Municipi. Le domande dovranno essere inviate entro il 18 settembre.

Investimenti che si affiancano all’azione congiunta e sinergica di più livelli istituzionali per garantire il diritto alla sicurezza e alla qualità della vita, la riqualificazione dello spazio urbano, il recupero del degrado ambientale, e per la prevenzione e il contrasto alla criminalità comune e organizzata.

“Con questo bando riconfermiamo il riconoscimento  della sicurezza come  un moderno diritto di cittadinanza che rende le nostre comunità  più libere e serene. Dall’inizio della legislatura abbiamo messo tra le azioni cardine della nuova Regione la sicurezza e la lotta ai fenomeni criminali, come condizione per far ripartire il Lazio, ma anche per rispondere alla necessità di venire incontro alla crescente sensazione di paura e pericolo avvertita dalle persone. Abbiamo quindi agito attraverso una serie di interventi: in primo luogo dando un contributo vero e tangibile alla riqualificazione di spazi comuni, soprattutto nelle aree del disagio, creando luoghi di condivisione e socialità, reti territoriali, sistemi di videosorveglianza per affermare il diritto dei cittadini alla sicurezza e alla libertà”, spiega il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti.

“Proponiamo una visione di sicurezza urbana fondata sulla rigenerazione degli spazi pubblici che miri a trasformare i nostri territori  in comunità inclusive nelle quali  la coesione sociale gioca un ruolo decisivo nel contrasto ai fenomeni di degrado e criminalità. Le nostre sono azioni che aiutano ed integrano il lavoro prezioso delle Forze di Polizia nel Lazio a cui va la nostra gratitudine”, dichiara Gianpiero Cioffredi, Presidente dell’Osservatorio per la Sicurezza e la Legalità.

 

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here