“Come Regione Lazio dobbiamo essere pronti a produrre i progetti utili a realizzare il CIS, il Contratto Istituzionale di Sviluppo secondo i 5 assi che sono stati indicati dal Governo: Ambiente e risorse naturali, Cultura e turismo, Trasporti e mobilità, Riqualificazione urbana e Infrastrutture sociali.

Abbiamo un mese di tempo entro il quale predisporre i progetti. Vogliamo che siano interventi di qualità che si aggiungano alla ricostruzione materiale capaci di produrre ricadute positive per tutta l’area del cratere laziale, e capaci di promuovere buona occupazione, sviluppo economico e sociale oltre alla ricostruzione materiale.

Come assessorato stiamo calendarizzando le tappe, a cominciare da un tavolo con i sindaci e le parti sociali per sviluppare una programmazione che veda protagoniste le singole amministrazioni e per l’elaborazione di progettualità “dal basso”.

Il finanziamento complessivo messo a disposizione del Governo è molto consistente, 160 milioni di euro, di cui una parte ovviamente spetta alla nostra Regione. È un’opportunità importante e come Lazio siamo già a lavoro”.

 

Così in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro e Politiche per la ricostruzione della Regione Lazio.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here