“I servizi di raccolta dei rifiuti, pulizia e spazzamento vengono attualmente erogati con regolarita’ su tutto il territorio cittadino. I dati di consuntivo dei monitoraggi del rispetto dei parametri stabiliti dal Contratto di Servizio mostrano un miglioramento, in particolare, nei servizi di pulizia e spazzamento. Nello scorso anno, infatti, operatori e mezzi Ama hanno effettuato 220mila servizi di pulizia e spazzamento manuale e/o meccanizzato, con un aumento del 5,5% nell’erogazione di tali attivita’: dall’86,6% del 2018 al 92,2% del 2019”. Lo comunica Ama attraverso una nota.

“Tale risultato – spiega l’azienda – assume ulteriore rilevanza perche’ raggiunto attraverso il contenimento delle ore di lavoro straordinario, scese del 9% e nonostante la minore disponibilita’ della forza lavoro dovuta alle uscite di personale per pensionamento e al blocco del turnover, pari a 162 unita’ in meno rispetto al 2018 e a ben 317 in meno rispetto al 2017. In calo anche le segnalazioni da parte dei cittadini, passate dalle 109.705 del 2018 alle 99.133 del 2019: -10%.”

Il management e tutte le strutture aziendali sono fortemente impegnate per garantire e assicurare servizi di raccolta dei rifiuti adeguati pur in presenza di un ciclo dei rifiuti complicato per fattori esogeni, come i flussi di trattamento/smaltimento determinati per lo piu’ da soggetti terzi e, da ultimo, la chiusura delle discariche di Rocca Secca e di Civitavecchia che hanno, come noto, decretato uno stop nella ricezione per quattro giorni, dal 6 al 9 febbraio scorso”. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here