”Sull’emergenza rifiuti il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha fatto peggio che con le mascherine: ha buttato milioni di euro per l’ammodernamento di impianti, poi chiusi senza che venisse identificata un’alternativa. Per non parlare dei poteri sostitutivi, che Zingaretti avrebbe dovuto applicare anni fa sia sull’Ato di Roma che su quello di Latina. Non lo ha mai fatto, tanto che su quest’ultimo è stato commissariato dal Tar del Lazio. E i ‘rivoluzionari’ dei 5 Stelle? Sono solo complici di questa sciagura con l’incapacità del sindaco Virginia Raggi. Siamo a un passo da un’ennesima procedura di infrazione da parte dell’Europa, che ha messo sotto la lente d’ingrandimento la Regione da un pezzo. E invece Zingaretti e la Raggi giocano. Fenomenali”. Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here