Nel corso del 2019 la citta’ di Roma ha prodotto complessivamente circa 1 milione 687 mila tonnellate di rifiuti, registrando una diminuzione del 2% rispetto a circa 1 milione 729 mila del 2018. Nello specifico, l’indifferenziata e’ scesa da 969 mila a 920 mila tonnellate, con un calo del 5% e facendo segnare il dato piu’ basso mai raggiunto a Roma.

Lo stock complessivo di raccolta differenziata, invece, ha superato per la prima volta le 767 mila tonnellate, il piu’ alto quantitativo annuale mai raggiunto nella Capitale con un incremento di oltre 7 mila tonnellate rispetto al 2018. Nello specifico, sono state avviate a riciclo oltre 173 mila tonnellate di scarti alimentari e organici, circa 242 mila di carta e cartone, 74mila di imballaggi in plastica e metallo, 73 mila di contenitori in vetro, circa 205 mila tonnellate di altri materiali (verde, ingombranti, legno, ecc.).

La raccolta differenziata ha registrato una percentuale media nel 2019 del 45,5%, con un incremento dell’1,5% rispetto al 2018. Ama S.p.A. rende noti alcuni dati di preconsuntivo del 2019, anche in riferimento ai dati fantasiosi e privi di fondamento sui quantitativi di produzione rifiuti della citta’ di Roma diffusi attraverso i media dal coordinatore di un circolo politico. L’azienda diffida chiunque dal divulgare dati inesatti e informazioni distorte e non corrette.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here