Tragedia sfiorata stamane in viale Mazzini, al civico 103, davanti al sede della Corte dei conti: un pino marittimo alto oltre 30 metri è piombato su tre auto. Il bilancio è di due uomini feriti in modo grave. Si tratta di un passante di 43enne, colpito alla schiena  e di un 53enne che invece si trovava a bordo di una Fiat Panda. I due non sarebbero in pericolo di vita, anche se le condizioni del pedone sarebbero più serie. Uno è stato trasportato al Santo Spirito e l’altro al Policlinico Umberto I. Danneggiate anche una Citroen Xsara e una Fiat 600.  I Vigili del Fuoco del Comando Provinciale e un paio di pattuglie della Polizia Locale di Roma Capitale del Gruppo Centro ex Prati sono sul posto. Chiuso un tratto di viale Mazzini, con traffico deviato in via Baiamonti.

IL CODACONS ATTACCA – Durissimo il Codacons contro il Comune di Roma e il servizio giardini, dopo il gravissimo incidente registrato oggi a viale Mazzini dove un albero è piombato sulle auto provocando due feriti gravi.
Presenteremo oggi stesso una denuncia penale alla Procura di Roma chiedendo di aprire una indagine sull’episodio alla luce dei possibili reati di concorso in lesioni gravissime, attentato alla sicurezza dei trasporti e associazione a delinquere – spiega il Codacons – risulta infatti che nella zona sarebbe stata segnalata la presenza di alberi pericolanti, ed è quindi indispensabile accertare le responsabilità dell’amministrazione allo scopo di verificare eventuali omissioni o negligenze sul fronte della cura del verde pubblico, che abbiano contribuito a determinare il grave incidente odierno.
“Non è possibile che i cittadini rischino la vita a causa di alberi che piombano su auto e passanti – afferma il presidente Carlo Rienzi – la magistratura deve accertare cosa ha fatto il comune e il servizio giardini per evitare l’episodio odierno e per garantire la sicurezza e la manutenzione degli alberi, indagando l’amministrazione per concorso in lesioni gravissime, associazione a delinquere e per attentato alla sicurezza dei trasporti. nessuna città registra la situazione critica di Roma sul fronte degli alberi, e il maltempo non può essere un alibi per giustificare una amministrazione incapace”, conclude Rienzi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here