A ‘Un Giorno Speciale’ è intervenuto Antonio De Santis, Assessore di Roma Capitale al Personale, Anagrafe e stato civile, Servizi Demografici ed Elettorali.

“Noi saremo un baluardo fortissimo sul tema delle privatizzazioni, mi pare di aver letto in alcune anticipazioni del programma della Lega che vuole privatizzare la scuola e su questo tema troverà da parte nostra una fermissima contrarietà.

Per Atac eravamo di fronte alla possibilità che fosse privatizzata, vale a dire quello che poi è oggi nei programmi di certa destra che, ad esempio, ha intenzione di privatizzare il settore scolastico, ambito in cui abbiamo salvaguardato il valore pubblico e l’essenza pubblica. E’ un percorso certamente più complicato rispetto a quello di affidare tutto ai privati, però ha significato stabilizzare maestre precarie. E’ una strada più complicata e le strade più complicate sono più lunghe ma volte portano a risultati più certi e più tangibili. Sarebbe più semplice privatizzare tutto, come si legge in alcuni programmi elettorali che così già prematuramente stanno uscendo fuori, ma noi abbiamo scelto una strada più giusta.

La critica costruttiva e anche non costruttiva è sempre legittima, ma sarebbe l’ora d’iniziare ad ammettere che questa amministrazione delle cose buone le sta facendo e le ha fatte. Un esempio? Il concordato di Atac che ha permesso di continuare a pagare gli stipendi a dipendenti e di comprare nuovi autobus che in giro per la città si vedono, sono quelli con la scritta “più bus per roma” e ne arriveranno centinaia anche nei prossimi mesi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here