“Caccia al «corvo»dei vigili”, titola stamane Il Tempo nella prima pagina della sezione romana. Recapitate in procura due pennette Usb. All’interno lo stesso audio «hot» dei due vigili che farebbero sesso in auto. La denuncia anonima identica a quella di fine estate inviata al comando della Polizia Locale. La procura sta indagando da mesi sulla fonte sconosciuta per il reato di intercettazione abusiva.

A pagina 21: “Audio «hot» già in procura”. Recapitate in plico anonimo due pennette Usb. Il contenuto identico a quello ricevuto dai vigili E adesso è caccia al «corvo» che potrebbe finire indagato per intercettazione abusiva. Non ci sono prove del fatto che i due agenti fossero in servizio, né del luogo in cui sarebbe avvenuto l’incontro sessuale.

Colpire i vertici. Un’altra ipotesi è che sia stato strumentalizzato l’episodio per danneggiare una parente della ragazza, dirigente del Corpo.

D’estate la prima segnalazione. Al Comando della municipale si viene a sapere che due agenti hanno fatto sesso in auto fuori dal campo rom di Tor di Quinto

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here