“Quello che sta avvenendo nella nostra città, con il continuo scaricabarile tra Campidoglio, Regione e Governo nazionale, dalla questione rifiuti all’emergenza strade fino al dibattito sul riconoscimento di poteri adeguati alla Capitale, è un’offesa a tutti i romani”. A sostenerlo in una nota è Raimondo Grassi, presidente del movimento civico Roma Sceglie Roma.

“Con una città al collasso il M5S, che guida il Campidoglio da tre anni e mezzo con un governo nazionale amico a trazione grillina, non è riuscito ad impostare un piano di sviluppo per la Capitale in grado di farla uscire dalla crisi economica che ormai la vede sempre indietro in tutte le classifiche sulla qualità dei servizi pubblici offerti”, spiega Grassi.

“Roma Sceglie Roma è al lavoro per unire le tante risorse civiche moderate di questa città, che sono stufe del malaffare e della malagestione che ha condannato Roma al degrado e all’incuria. Serve un grande patto civico con i partiti tradizionali che mai come ora devono partecipare e sostenere lealmente questa alleanza fra cittadini moderati. Per rilanciare Roma – prosegue Grassi – serve un decreto speciale, uno Sblocca Roma che consenta di far ripartire opere e cantieri per il miglioramento delle infrastrutture e dei servizi pubblici. Solo così si potrà ridare speranza ai giovani, creando nuovi posti di lavoro e restituendo alla Capitale il ruolo che le spetta nel panorama nazionale ed internazionale”, conclude Grassi. Lo comunica in una nota l’ufficio stampa di Roma Sceglie Roma.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here