“A seguito dell’incontro con l’assessora alla Persona Laura Baldassarre e il Capo Dipartimento Luisa Massimiani, confermiamo lo sciopero previsto per il 16/17 settembre a causa dell’assenza di risposte e garanzie sia sotto il profilo occupazionale che salariale”. Lo affermano, in una nota, Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs Uil e Uiltrasporti di Roma e del Lazio.

“Permangono le criticità evidenziate da anni: l’esclusione delle 330 addette delle scuole autogestite, la formazione mai avvenuta delle 170 cuoche della Multiservizi, la lesione dei diritti sindacali (assemblea, sciopero), la clausola sociale fortemente indebolita e il basso costo del pasto – spiegano i sindacati -. Roma Capitale rifiuta il ritiro del bando in autotutela e dichiara un’eventuale proroga fino al 31/12/2019 per valutare le anomalie evidenziate da Anac in merito alle offerte economiche.
Tale proroga di così breve durata desta ulteriore preoccupazione per lo scarso investimento che potrebbero fare sia le aziende attuali che quelle future con ripercussioni negative sulla qualità del lavoro e del servizio offerto ai bambini e alle bambine che ogni giorno frequentano le scuole di Roma Capitale”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here