“Lasciano allibiti le immagini che arrivano dall’ultimo guasto sulla Roma-Lido, che ancora una volta dimostrano come questa linea ferroviaria sia la peggiore e più pericolosa d’Italia. La caduta dei tralicci tra le stazioni di Tor di Valle ed Eur Magliana hanno rischiato d’incendiare il treno che passava in quel secondo, in un incidente che ha rischiato di mettere in serio pericolo l’incolumità di quei pendolari a bordo di quel mezzo ferroviario. Da anni ormai denuncio le pessime condizioni della Roma-Lido, soprattutto per la mancanza di sicurezza e vivibilità della linea. Vi pare normale che anziani abbiano dovuto arrampicarsi per uscire dal treno, raggiungere i binari ferroviari e improvvisarsi acrobati per raggiungere i depositi Atac in qualità di vie di fuga? Scene indegne per la città di Roma, ma soprattutto per tutti quegli utenti che ad Atac pagano abbonamenti mensili e annuali per vedersi un simile servizio di trasporto. Anche l’organizzazione delle navette si è dimostrata disastrosa, con questi autobus pienissimi e che non rispettavano i distanziamenti anti COVID-19. Ecco dove hanno portato le politiche della sindaca Raggi, che in cinque anni di Amministrazione capitolina ha completamente dimenticato il capitolo legato alla mobilità romana. Mezzi fatiscenti e senza manutenzione, linee vecchie e usurate, stazioni mai completate come nel caso di Tor di Valle: a pochi mesi dalle elezioni, è questa la “preziosa eredità” che ci lasciano Virginia Raggi e la Regione Lazio. Un totale fallimento politico, che sull’Eur si è tradotto con il flop dei filobus e molteplici linee autobus tagliate. Una indegna gestione che unità all’emergenza rifiuti e alla strade colabrodo, danno a Roma il primato europeo di capitale del degrado”. 
Così Piero Cucunato, Capogruppo della Lega Salvini Premier in IX Municipio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here