Si comunica, nel rispetto dei diritti dell’indagato, da ritenersi presunto innocente in considerazione dell’attuale fase del procedimento – indagini preliminari – fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile ed al fine di garantire il diritto di cronaca costituzionalmente garantito che la Polizia di Stato, sul territorio della provincia di Roma, nelle ultime 24 ore, hanno arrestato in flagranza di reato quattro persone gravemente indiziate, come di seguito dettagliatamente indicato, di furti, rapine e reati inerenti gli stupefacenti.

Nell’area del Colosseo, un 18enne si è avvicinato ad un gruppo di turisti che si stavano facendo i selfie e, minacciandoli con un collo di bottiglia rotta, si faceva consegnare un po’ di soldi ed un gratta e vinci che una delle vittime aveva nel portafoglio. Il giovane si è allontanato verso il parco del Celio ed è li che è stato bloccato, ancora con al bottiglia in mano, da una pattuglia del Distretto San Giovanni che stava appunto pattugliando l’area dell’Anfiteatro Flavio. Il 18enne, oltre a quanto sopra descritto, aveva con se 2 pregiati orologi, un Tissot ed un Ebel. Condotto presso il commissariato Prati, dopo gli accertamenti di rito, è stato arrestato per rapina aggravata. L’arresto è stato convalidato e veniva applicata la misura dell’obbligo bisettimanale di presentazione ai Carabinieri territorialmente competenti.Continuano le indagini per stabilire la provenienza dei 2 orologi.

Dovrà invece scontare 4 anni, 8 mesi e 28 giorni di reclusione, un 61enne romano che come da Ordine di Esecuzione per la Carcerazione emesso dall’Ufficio Esecuzioni Penali del  Tribunale di Roma per reati predatori tra cui truffa e ricettazione. L’uomo, dopo la notifica da parte degli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Romanina, è stato condotto in carcere.

49enne romano, è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio dagli agenti del Commissariato Celio. L’uomo, è stato bloccato in strada in via Fiastra mentre stava cedendo dello stupefacente. Durante la perquisizione è stato trovato in possesso di alcuni grammi di cocaina. Nel veicolo invece, nascondeva 28 dosi della stessa sostanza nascosti nel vano motore. Accompagnato negli uffici di polizia dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio. Arresto convalidato.

Anche sul litorale gli agenti del X Distretto Lido durante un’indagine volta al contrasto dello spaccio di stupefacenti, con l’ausilio di “Faro”, cane poliziotto della squadra cinofili, hanno arrestato un 57enne italiano con precedenti di polizia,  trovato in possesso di 698 dosi di cocaina, trovate all’interno del suo giardino. L’arresto è stato convalidato e veniva disposta la misura per lui la misura degli  arresti domiciliari.


 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here