Nella giornata di ieri, recependo le indicazioni del Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica e sulla base dell’Ordinanza del Questore, è stato svolto un altro servizio di vigilanza interforze presso il Parco Archeologico del Colosseo, a cui hanno preso parte gli agenti del commissariato Celio e della Sezione Operativa-Ufficio di Gabinetto, gli uomini di Polizia Roma Capitale, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

L’attività di controllo ha permesso di identificare 51 persone di cui 21 stranieri e sono stati emessi 3 ordini di allontanamento ex art. 10 D. L n. 14/17 conv. in L. 48/2017, per la tutela del decoro urbano. Sono 3 le contestazioni di violazioni amministrative, 3 i sequestri contro noti e 15 i sequestri contro ignoti, 376, invece, gli oggetti sequestrati.

Nel corso dei controlli, presso un negozio di cambio valute all’interno della metro Colosseo, gli agenti della Polizia Locale e Roma Capitale e della Polizia di Stato hanno constatato che lo stesso vendeva biglietti nominativi per l’Area Archeologica del Colosseo con un sovraprezzo notevole per la stampa, vendendo di fatto il biglietto a 32 euro, anziché a 18. Sono in corso accertamenti specifici anche da parte della Guardia di Finanza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here