“Si dimette il capo dei vigili urbani di Roma”. Così titola stamattina Il Tempo in prima pagina. Il comandante Napoli lascia l’interim. Ha contrastato i Casamonica, ma la Raggi se ne frega.

A pagina 15: “Il capo dei vigili sbatte la porta”. Caos Campidoglio. Stefano Napoli lascia l’incarico. Nessuna solidarietà dal sindaco Raggi contro il linciaggio mediatico. Una trasmissione tv ha tirato fuori vecchie vicende già archiviate dalla magistratura ordinaria. Eppure è lui che ha coordinato tutte le maggiori operazioni contro gli abusivismi dei Casamonica e Spada.

A pagina 17: “Il comandante sbattela porta”. Lascia Stefano Napoli capo ad interim della Polizia Locale. Lui il vero anti-Casamonica. Dopo il linciaggio mediatico su vicende passate e archiviate dalla magistratura nessuna difesa da parte della Raggi. Solidarietà, non solo non è arrivata ma si è chiesta la rotazione immediata del personale del I Gruppo.

Francesco Storace scrive: “Usato per le belle figure da far fare alla damerina che alloggia in Campidoglio. E poi mollato perché una trasmissione televisiva ha letteralmente fabbricato accuse inesistenti. Stefano Napoli, comandante ad interim della polizia locale di Roma capitale non ci sta, e questa mattina Virginia Raggi, stando a quanto apprende Il Tempo, avrà un problema in più: sostituire il capo dei vigili che rimette il mandato nelle mani della sindaca. Napoli resta nel corpo di cui è vicecomandante, ma se l’amministrazione non è in grado di spendere una parola per sostenere chi l’ha servita con onore e dedizione, a che serve restare a dispetto dei santi? (…) È stato proprio Stefano Napoli a condurre in porto le attività di investigazione antiabusivismo contro i due clan e questo la terza rete Rai se lo è scordato. Ma è grave che lo abbia dimenticato anche la Raggi, i cui aficionados la dipingono come una specie di eroina mentre ora si scopre che molla proprio il vigile anti Casamonica (…)”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here