Come ogni anno, nella stagione estiva si registra un forte aumento di presenze nel litorale laziale, cui corrisponde un potenziale aumento delle possibili criticità legate alla gestione dell’ordine e della sicurezza pubblica.

Per garantire la sicurezza presso le località balneari, il Questore di Roma, Carmine Esposito, con apposita ordinanza di servizio ha intensificato i servizi di vigilanza, controllo e  repressione connessi alle problematiche tipiche dell’estate.

Il piano prevede un’articolata dislocazione degli uomini e delle donne della Polizia di Stato che, con la collaborazione dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza e della Polizia Locale di Roma Capitale, intensificheranno l’attività di controllo del territorio.

Sul fronte della movida notturna, per l’esigenza di garantire la vivibilità  delle località balneari e allo stesso tempo il rispetto delle norme di settore, sono state incrementate le attività di controllo presso i locali attivi lungo il litorale.

Intensificati i servizi presso i principali luoghi di aggregazione, presso gli scali ferroviari della Capitale e della Provincia, presso gli scali aeroportuali e marittimi.

I servizi interesseranno anche la Divisione Polizia Amministrativa e Sociale per le specifiche attività di controllo, il Compartimento della Polizia Stradale che vigilerà lungo le principali arterie stradali e autostradali della Provincia che raggiungono le località balneari del litorale romano e l’Esercito Italiano per quanto concerne la vigilanza fissa agli obiettivi sensibili assegnati.

In campo oltre agli agenti dei commissariati Lido di Roma, Anzio – Nettuno , Fiumicino e Civitavecchia, anche gli specialisti della Polizia di Stato, squadre Nautiche, unità cinofile, squadre di artificieri e il Reparto Prevenzione Crimine Lazio Umbria, tutti coordinati dall’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here