A Roma sciopero di 4 ore del trasporto pubblico locale venerdì 17, dalle 08:30 alle 12:30. Lo comunica il sindacato USB, spiegando in una nota le ragioni della protesta: “Ormai da anni ogni rinnovo contrattuale, per colpa dei sindacati concertativi, porta a forti perdite salariali e al peggioramento delle condizioni di lavoro. Per questo USB, a livello nazionale, ha deciso di aprire con forza una vertenza che faccia sì che i lavoratori si riapproprino di quello che hanno perso.

 

In tutte le Regioni d’Italia i lavoratori del trasporto pubblico protesteranno: per garantire il reale esercizio del diritto di sciopero e contro le continue interpretazioni restrittive operate dalla commissione nazionale di garanzia; per il rinnovo del CCNL di categoria scaduto da due anni; contro le privatizzazioni e per la nazionalizzazione delle aziende di trasporto; per la salute e la sicurezza di lavoratori e utenti, contro l’aumento delle morti sui luoghi di lavoro; contro il sistema degli appalti indiscriminati e per la reinternalizzazione delle attività; per la definizione di una reale politica dei trasporti in Italia e per l’avvio dei tavoli sulla riforma dei settori; per ottenere politiche contrattuali realmente nazionali e esigibili per tutti i lavoratori che impediscano le differenze economiche e dei diritti, a parità di mansione; per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario; Per la piena occupazione e contro la precarietà.

Scioperiamo, perché lo sciopero è l’unica vera arma. La migliore difesa del diritto di sciopero è scioperare. Partecipiamo al presidio in Piazzale di Porta Pia alle ore 10:00 davanti al Ministero dei Trasporti per chiedere maggiore sicurezza sul lavoro e un contratto di categoria che riconosca il giusto riconoscimento economico e normativo”, conclude la norta dell’Unione Sindacale di Base Lavoro Privato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here