“«Saldo e stralcio» con aliquote più alte. Manovra, fiducia ok”. Così titola stamattina Il Sole 24 Ore.  Sì alla fiducia. Da lunedì testo al Senato dove si profila un completo restyling con la probabile introduzione di reddito di cittadinanza, quota 100 e stretta sulle pensioni elevate.

I requisiti. Al “saldo e stralcio” delle cartelle esattoriali potranno accedere i contribuenti in oggettiva difficoltà economica che abbiano un Isee del nucleo familiare non superiore a 20mila euro

Tre aliquote per il saldo. Il debito con il fisco potrà essere saldato applicando un’aliquota “secca” del 10, 16 o del 30% a seconda del livello di reddito dichiarato al Fisco

Pagamento in 10 rate. Per stralciare le cartelle i contribuenti potranno versare le somme in unica soluzione o in dieci rate mensili tutte dovute nel 2019.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here