“Voglio rivolgere un plauso e un ringraziamento all’equipe multidisciplinare del Policlinico Gemelli che ha realizzato un intervento eccezionale nel suo genere e tra i primi in Italia. Un intervento precoce, alla ventiseiesima settimana di gravidanza, per la correzione in utero della spina bifida. Il bambino è nato qualche giorno fa e sta bene e proseguirà ora nel suo percorso di cura presso il centro Spina bifida del Gemelli che rappresenta una vera eccellenza. Il Covid non ferma l’attività del Servizio sanitario regionale”.

 

Lo dichiara l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here