“Oggi è una giornata storica per la sanità del Lazio. Grazie al serrato lavoro di concertazione tra sindacati e Regione Lazio finalmente gli operatori e le operatrici della sanità che sono entrati nel sistema per far fronte alla pandemia saranno stabilizzati: da aprile i primi contratti e l’obiettivo è evitare ogni fuoriuscita, assumendo a tempo indeterminato ciascun lavoratore e lavoratrice. Sappiamo bene che senza l’instancabile lavoro e la professionalità di migliaia di loro non avremmo potuto gestire adeguatamente le fasi più acute dell’emergenza sanitaria. Ma soprattutto ora – nella fase di ripresa e di arrivo delle risorse PNRR – è fondamentale garantire adeguati livelli di organico per far fronte alle sfide e gli obiettivi ambiziosi che caratterizzano il prossimo futuro” dichiara Eleonora Mattia, Presidente IX Commissione lavoro Consiglio regionale del Lazio

“Nei mesi più acuti dell’emergenza sanitaria le energie degli operatori e delle operatrici sono state canalizzate nella gestione della campagna vaccinale, ora – continua – la sfida riguarda un nuovo modello per tornare a garantire servizi e cure che hanno sofferto il ridimensionamento nell’ultimo anno e mezzo, superare le difficoltà pregresse nella gestione delle prestazioni e potenziare la sanità territoriale. Tutto questo non può prescindere da un’adeguata tutela dei lavoratori e delle lavoratrici della sanità che si traduce in qualità e stabilità dell’occupazione. Bene quindi il risultato odierno e l’impegno costante che guarda al futuro di tutte le parti sociali per cercare soluzioni che garantiscano tutte e tutti”