“Proroga della cassa integrazione e certezza di poter riaprire a settembre. Sono queste le principali richieste delle decine di migliaia di imprenditori e lavoratori di asili privati e scuole dell’infanzia, lasciati in balia della precarietà e che giustamente sosteniamo. Occorre garantire un futuro ai 185 mila bambini che frequentano in tutto il Paese i nidi privati, alle loro famiglie e agli oltre centomila operatori a rischio. Per non parlare dei titolari delle imprese, per la maggior parte a guida femminile. Tra le tante categorie che questo governo ha ignorato ci sono quindi, sicuramente, coloro che hanno manifestato oggi in tante piazze italiane. E’ un segnale forte e chiaro che questo esecutivo non può più ignorare”.  
Sono le parole di Simona Baldassarre, europarlamentare della Lega.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here