“Con una lettera inviata agli Istituti scolastici del Lazio, abbiamo sollecitato i dirigenti a provvedere con urgenza all’avvio del servizio di assistenza specialistica ove questo non è stato ancora attivato. È fondamentale permettere la frequenza agli alunni con disabilità e non è più accettabile alcun rinvio, specie alla luce dell’interruzione delle attività dello scorso anno dovuta all’emergenza sanitaria. A sollecitare un nostro intervento, benché non direttamente competenti, sono stati nei giorni scorsi alcuni genitori, con i quali condividiamo l’urgenza di garantire a tutti la frequenza alle lezioni e all’inclusione sociale che la scuola permette. Da parte nostra, come Regione, abbiamo aperto in tempo utile il bando per consentire agli Istituti di avere le necessarie risorse da destinare all’assistenza specialistica. Proseguono, intanto, gli incontri e le visite nei vari istituti scolastici di tutta la regione. Questa mattina ho incontrato i dirigenti, gli insegnanti e gli alunni delle scuole Belforte del Chienti, Nicolai, Gandhi e Poppea Sabina nei quartieri San Basilio e Casal Monastero. Queste occasioni sono preziose per verificare personalmente le varie situazioni e avere un colloquio diretto su eventuali criticità legate a questo particolare anno scolastico”.

Così in una nota Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro, Scuola e Formazione della Regione Lazio.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here