“I presidi bocciano la prova trasporti”, titola stamattina Il Tempo. “Pochi i vigili fuori dagli istituti romani in funzione anti-assembramento – denuncia il capo dei presidi del Lazio, Mario Rusconi. “I trasporti – aggiunge – lasciano a desiderare, abbiamo registrato in questi giorni disservizi notevoli. Se la situazione è così con il 50% degli studenti in presenza, non sappiamo cosa accadrà con il 75. Il prefetto ci ha garantito che sarebbero state prese delle misure alle fermate dei bus e della metro per evitare gli assembramenti con dei ‘controllori‘, con la presenza in città delle forze dell’ordine. I risultati, per adesso, sono a macchia di leopardo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here