L’edizione romana de La Repubblica stamattina apre così: “Scuola, il rinvio non basta. Gli studenti: «Più garanzie»”. Lazio in zona gialla. La Regione fa slittare le lezioni in presenza al 18 gennaio Ma c’è aria di sciopero: cinquanta istituti scrivono alla ministra: “Tutti i nodi irrisolti”.

A pagina 2: “Scuola in dad fino al 18. Ma la scelta del rinvio non placa le proteste”. Studenti in sciopero. Cinquanta istituti scrivono alla ministra “Tutti i nodi irrisolti”.

“Tutto fa pensare che, alla fine, si rinvierà alla fine del mese — dice Mario Rusconi, direttore dell’Associazione presidi di Roma — . Siamo furiosi, si naviga a vista. Cosa è stato fatto in tutti questi mesi per permettere alle scuole di riaprire? Assolutamente nulla”. I sindacati la pensano come lui. “Crediamo che si continuerà in dad al 100% se non ci sarà un calo dei contagi” riferiscono dalla Cisl.

“Ci mobiliteremo con più forza ancora — spiega Luca Ianniello della Rete degli studenti medi -. Ci hanno promesso una settimana ancora di Dad e poi una riapertura in sicurezza con piano trasporti e screening. Vogliamo che questo avvenga”. (…)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here