“Il perdurare della crisi pandemica sconsiglia la ripresa delle prove del concorso straordinario, annunciata dal ministro Azzolina per il prossimo 15 febbraio. Costringere migliaia di candidati a spostarsi da una regione all’altra anche per centinaia di chilometri, può contribuire non poco a un’impennata di contagi da Covid-19 e sue varianti. Senza contare le difficoltà legate al tampone obbligatorio a ridosso della prova. Chiediamo quindi al ministro dimissionario, ancora in carica per l’ordinaria amministrazione, un’ulteriore sospensiva delle prove concorsuali finché non sarà possibile affrontarle in sicurezza e tranquillità”. 

È l’appello del senatore Mario Pittoni, responsabile Scuola della Lega e vice presidente della commissione Cultura a palazzo Madama.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here