Sono 18 gli istituti comprensivi che per questo Natale aderiscono a ‘Scuole Aperte’, l’iniziativa promossa da Roma Capitale per animare le scuole del territorio con laboratori e attività durante i periodi delle vacanze.

Nel 2019 sono state quasi 70 le adesioni a ‘Scuole Aperte’ registrate tra vacanze estive, pasquali e natalizie.

Grazie al finanziamento dell’Amministrazione Capitolina, gli istituti coinvolti possono tenere aperte le porte offrendo attività gratuite ai giovani studenti. I programmi spaziano dalla musica all’arte, dalla pittura al teatro, dai corsi di lingue allo sport e molto altro ancora.

L’obiettivo è permettere alla scuola di essere un punto di riferimento anche durante i periodi festivi, nell’ottica più generale del percorso di crescita dei piccoli studenti, valorizzando il ruolo inclusivo e di socializzazione degli istituti.

“Anche quest’anno proponiamo alle famiglie un percorso che si è rivelato efficace ed apprezzato innanzitutto dai piccoli studenti. Questo progetto rientra nell’obiettivo più ampio di elevare lo standard dell’offerta educativa e scolastica, mettendo al centro i bambini e i genitori”, dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi.

“Scuole Aperte è un’iniziativa positiva per i nostri studenti. Il sistema educativo e scolastico rappresenta un luogo di crescita e socializzazione fondamentale per i più piccoli, un punto di riferimento importante anche per i processi di aggregazione e la possibilità di sperimentare attività oltre al programma ordinario. Questa iniziativa va incontro anche ad esigenze riscontrate dalle famiglie nei periodi di sospensione delle attività della scuola, con un’offerta di attività gratuite per i bambini incentrate su un percorso di crescita ed educazione”, dichiara l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale Veronica Mammì.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here