E’ stato definito l’accordo con la Multinazionale “ENGIE” per rendere gli edifici scolastici più efficienti, per diminuire i consumi e rispettare l’ambiente. Con questo obiettivo Città Metropolitana di Roma Capitale ha avviato una partnership per riqualificare gli impianti energetici negli Istituti superiori di competenza dell’Ente. Gli interventi, permetteranno un beneficio ambientale per il territorio evitando circa 7.000 tonnellate di CO2 in atmosfera, che equivalgono alla circolazione di circa 5 mila automobili.
Il progetto, in linea con i più ampi obiettivi di decarbonizzazione, prevede la fornitura di energia termica, la sostituzione delle caldaie con generatori a condensazione di ultima generazione, la trasformazione di 17 impianti a gasolio in impianti a metano e l’installazione di valvole termostatiche su 50 edifici. Inoltre, grazie a un sistema di telecontrollo, tutti gli impianti saranno monitorati da remoto.
“Una rivoluzione per le nostre scuole, che diventarenno sempre più moderne e in linea con gli standard ambientali europei. E’ tornato centrale il ruolo di Città metropolitana nel settore scolastico, per garantire ambienti sicuri, all’avanguardia ed ecosostenibili. Continueremo a investire sull’efficientamento energetico nelle nostre scuole per diventare modello per ottimizzare le fonti energetiche pulite ed armonizzare il rapporto tra fabbisogno energetico ed emissioni inquinanti”, spiega Daniele Parrucci, Consigliere Delegato alle scuole CMRC

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here