Prosegue la più grande operazione di solidarietà del sistema agroalimentare italiano avviata per la prima volta su tutto il territorio nazionale da Coldiretti. Oggi il presidente della federazione regionale del Lazio, David Granieri, ha consegnato alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, al mercato di Campagna Amica di via San Teodoro, oltre 1400 chili di prodotti alimentari per le persone in difficoltà. Durante la pandemia Coldiretti Lazio non abbiamo mai fatto venir meno il suo sostegno “a chi ne ha più bisogno”, che è anche il nome dell’iniziativa promossa da Coldiretti, Filiera Italia e Campagna Amica, con la partecipazione delle più rilevanti realtà economiche e sociali del Paese.

Nell’ambito di questa iniziativa lo scorso aprile Coldiretti Lazio aveva consegnato alla sindaca di Roma, Virginia Raggi e all’assessore alle Politiche sociali, Veronica Mammì, ulteriori 500 chili di prodotti Made in Italy, destinati alle famiglie in difficoltà. Oggi vanno ad aggiungersi altri 55 pacchi contenenti 1400 chili di prodotti Made in Italy. A beneficiare dei generi alimentari saranno i cohousing capitolini in cui vivono persone anziane, senza dimora e giovani neomaggiorenni in uscita dalle case famiglia. A loro sono stati consegnati questa mattina prodotti come formaggi, salumi, pasta, riso, dolci tutti di ottima qualità e a chilometro zero.

“In questi mesi – spiega il presidente di Coldiretti Lazio, David Granieri le nostre federazioni provinciali sono sempre state impegnate e continueranno ad esserlo, nella distribuzione capillare dei pacchi della solidarietà ai Comuni, alle parrocchie e alle associazioni. In questo modo, solo nel Lazio, abbiamo aiutato oltre 8 mila famiglie, che in questo periodo, a causa del lockdown, hanno avuto necessità di un pasto. E’ fondamentale che possano usufruire di prodotti di ottima qualità e Made in Italy, certificati e di filiera controllata”.

I pacchi alimentari sono stati consegnati alla sindaca di Roma, Virginia Raggi e all’assessore alle Politiche sociali, Veronica Mammì.

“C’è una filiera di persone che si è impegnata – aggiunge Granieri – prima di tutto le aziende che ci hanno permesso di avere il prodotto, fino all’organizzazione del mercato che ha selezionato i cibi e realizzato i pacchi alimentari, consentendo a questo progetto di diventare nazionale. Lo statuto della Coldiretti si fonda anche su un servizio di tipo sociale, che siamo orgogliosi di portare avanti”.

Solo nel 2020 sono stati oltre 5 milioni i chili di prodotti tipici Made in Italy, a chilometri zero e di altissima qualità distribuiti dagli agricoltori della Coldiretti per garantire un pasto di qualità ai più bisognosi di fronte alla crescente emergenza provocata dalla pandemia Covid.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here