Prosegue il cofinanziamento per sostenere gli interventi finalizzati all’inclusione sociale e lavorativa dei cittadini con disagio mentale da parte di Roma Capitale. Anche per l’anno 2021, infatti, l’amministrazione capitolina concorre a finanziare progetti ai Dipartimenti di Salute Mentale delle Aziende Sanitarie Locali cittadine per un importo di circa € 3.500.000:  € 2.320.000 alle attività realizzate dai Centri diurni, € 170.000 alle attività realizzate dai Centri di Salute Mentale, € 600.000 all’intervento “sostegno all’abitare” e € 410.000 all’intervento “soggiorni di vacanza”.

“Riteniamo fondamentale contribuire alle attività per i cittadini con disagio mentale, perché per tutte le fragilità stiamo lavorando ad un approccio completo per il benessere della persona con l’obiettivo di andare oltre la logica meramente assistenziale e predisporre progetti di autonomia e inclusione attiva – afferma l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità solidale Veronica Mammì. – Per questo continueremo a supportare le Asl finanziando progetti per il benessere sanitario ma anche relazionale e inclusivo della persona.”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here