Al fine di contribuire all’apertura di centri estivi per bambini e ragazzi, Roma Capitale ha destinato in favore dei Municipi ulteriori fondi per 2 milioni di euro.

 

I centri estivi rappresentano luoghi e percorsi di incontro, educazione, gioco, socializzazione e crescita, dedicati ai bambini e ragazzi fino ai 18 anni di età durante i mesi più caldi dell’anno. I singoli Municipi ne gestiscono l’apertura e le modalità di realizzazione, anche coinvolgendo associazioni e altre realtà locali, sui rispettivi territori.

 

“L’impegno di tutti deve essere rivolto a garantire a bambini e ragazzi, in sicurezza, compatibilmente con l’evolversi della situazione sanitaria e delle norme di contenimento del virus, ogni opportunità possibile di esercitare il diritto alla socialità e al gioco. Per questo come Amministrazione abbiamo deciso di investire con forza sui giovani e sui più piccoli, dotando i Municipi della città di ulteriori fondi espressamente dedicati all’apertura dei centri estivi”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

 

“In questo momento delicato per tutti, bambini e ragazzi sono tra coloro che rischiano di subire le maggiori conseguenze, soprattutto a livello psicologico e relazionale. L’impegno per supportarli è totale e con questo ulteriore investimento diamo un forte impulso a tutti i Municipi per puntare ad assicurare in vista dell’estate, compatibilmente con la situazione sanitaria, dei percorsi di gioco, educazione, socializzazione e crescita in sicurezza”, dichiara l’assessora alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale Veronica Mammì.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here